Giochi per bambini: una guida per sceglierli sicuri in base all’età

Scegliere i giochi per bambini non è semplicissimo perché bisogna considerare alcuni aspetti, tra cui la sicurezza, che va tutelata optando per prodotti adatti all'età del destinatario. Con questa guida fare acquisti consapevoli e sicuri sarà un gioco da ragazzi.

Pubblicato da Laura De Rosa Mercoledì 31 ottobre 2018

giochi-bambini
Foto di Pixabay.com

E’ importante sapere quali sono i giochi per bambini sicuri in base all’età e con questa guida riuscirete a distinguerli facilmente. Difatti non tutti i giochi sono uguali ma pensati appositamente per le diverse fasce d’età, pertanto un gioco sicuro per un bambino grandicello potrebbe non esserlo per un neonato. Ecco perché è fondamentale conoscere le diverse tipologie di giocattoli e proporre quelle adeguate ai propri bambini onde evitare rischi inopportuni, senza comunque fasciarsi la testa. Ma informarsi è utile per fare scelte consapevoli.

Scegliere giochi in gomma e stoffa per i più piccoli

giochi-in-stoffa
Foto di Pixabay.com

I giochi in gomma e stoffa sono i migliori per i neonati che tendono a mettere in bocca tutto ciò con cui entrano in contatto. Ovviamente devono essere materiali atossici, appositamente pensati per i bambini.

Preferire giocattoli ecologici

giochi-ecologici
Foto di Pixabay.com

I giochi ecologici sono da preferire rispetto agli altri perché realizzati nel rispetto della natura con materiali atossici e quindi sicuri. Ma prima di acquistarli è sempre importante assicurarsi che siano realmente ecologici, controllando le etichette.

Scegliere giochi in materiali atossici

materiali-atossici
Foto di Pixabay.com

Questa raccomandazione vale per bambini di tutte le età, difatti è molto importante che i materiali utilizzati siano atossici per evitare danni alla salute. Vale per i neonati che mettono in bocca qualunque oggetto ma vale anche per i bimbi più grandi.

Per i neonati scegliere giochi adatti alle loro capacità percettive

giochi-neonato
Foto di Pixabay.com

E’ importante scegliere giochi non solo sicuri ma anche adatti alle capacità percettive dei bambini, che variano a seconda della loro età. I neonati da 0 a 6 mesi per esempio necessitano principalmente di due tipologie di giochi, i pupazzi di stoffa e gomma e le palestrine con suoni e accessori vari.  Queste ultime li aiutano a stimolare la capacità visiva e la capacità uditiva, i pupazzi d’altra parte sono una piacevole compagnia, il primo amichetto.

Scegliere per i neonati giochi con parti che non si staccano

giochi-pezzi-unici
Foto di Pixabay.com

Molti dei giochi pensati per i neonati sono pezzi unici, senza parti che si staccano, e questo non a caso. Difatti i bambini piccoli tendono a ingerire gli oggetti ed è quindi pericoloso lasciarli soli con giochi composti da più pezzetti. Esistono giochi composti da pezzi anche per neonati, ma solitamente sono abbastanza grandi da non poter essere ingeriti.

Prediligere giochi che stimolano il tatto già dal primo anno

giochi-per-stimolare-tatto
Foto di pixabay.com

Sicuri e utili sono i giochi che stimolano il tatto nei bambini, e al tempo stesso le loro capacità uditive, come nel caso delle tastierine con pulsanti, utilizzabili a partire dal primo anno di età, quando i bambini hanno imparato a tenere gli oggetti in mano e a manipolarli.

Leggere bene le etichette dei giochi

etichette-giochi
Foto di Pixabay.com

Qualunque sia l’età del vostro bambino, leggere bene le etichette dei giochi è fondamentale perché su di esse si può verificare l’età consigliata e scoprire se il gioco è a norma CE, sigla che sta per Comunità Europea. In alcuni casi la stessa sigla indica però “China Export”, una dicitura commerciale che può essere confusa con l’altra. Motivo per cui è preferibile verificare anche il paese di provenienza.

Annusare i materiali

annusare
Foto di Pixabay.com

Un’altra raccomandazione consigliata per tutti i tipi di giochi, qualunque sia l’età dei bambini a cui sono destinati, è annusare i materiali se si hanno dubbi sulla sicurezza e sulla provenienza dei prodotti. Se l’odore è molto sgradevole, il materiale potrebbe non essere a norma, magari tossico, quindi vale la pena osservare con attenzione le etichette e in caso di dubbio, non acquistarli.

Evitare peluche che rilasciano troppi pelucchi

peluche
Foto di pixabay.com

I peluche sono giochi che piacciono a bambini di tutte le età ma per evitare allergie il peluche non dovrebbe mai rilasciare una quantità eccessiva di pelucchi. L’alternativa migliore per i bimbi dai 0 ai 3 anni sono i pupazzi in stoffa atossica, mentre per i bambini più grandi l’importante è controllare il giocattolo per assicurarsi che sia di qualità.