15 cose da fare prima di diventare mamma per vivere al meglio i 9 mesi d’attesa

Scopriamo 15 cose da fare prima di diventare mamma per vivere al meglio i 9 mesi d'attesa. La gravidanza è un periodo delicato che, per quanto bello, richiede tutta una serie di rinunce. Sebbene sia importante seguire alcuni accorgimenti, non bisogna nemmeno rinunciare a tutto, perché anche il benessere psicologico vuole la sua parte!

Pubblicato da Laura De Rosa Martedì 24 aprile 2018

gravidanza

Quali sono le 15 cose da fare prima di diventare mamma per vivere al meglio i 9 mesi d’attesa? Capire cosa comporti avere un figlio prima di partorire il primogenito è difficile perché per quante ne dicano parenti, amiche, conoscenti, insegnanti e chi più ne ha più ne metta, questa è un’esperienza del tutto personale. Bisogna prenderci la mano e soprattutto non farsi condizionare troppo da tutti quei consigli “non richiesti” che arrivano puntualmente da ogni dove. A partire dai primissimi mesi, perché è proprio in quel momento che inizia la maternità, perlomeno dentro di noi. Ecco allora 15 cose da fare prima di partorire per godersi la vita!

Fatti coccolare

coccole

Le coccole fanno bene in gravidanza, sia da parte del proprio compagno, che da amici e parenti. Purché non si tratti di attenzioni finalizzate ad altro, ovvero impartire consigli non richiesti. Cosa che purtroppo avviene spesso. Come rimediare? Fai selezione basandoti sulle tue sensazioni a pelle.

Non rinunciare al sesso

non rinunciare al sesso

Se nei primi mesi ci sentiamo ancora a nostro agio sotto le lenzuola, complice il pancino appena accennato, con il passare dei trimestri molte donne rinunciano alla sessualità, vuoi per vergogna che per paura di fare male al bambino. Ma i medici lo ripetono continuamente: il sesso in gravidanza non è pericoloso, anzi, fatta eccezione per casi specifici. E allora goditi questo momento in tutta libertà!

Mangia bene ma non troppo

mangiare bene

In gravidanza è risaputo che bisogna rinunciare a una serie di cibi potenzialmente a rischio, per esempio carne e pesce crudi, e che la dieta dev’essere variegata, salutare e così via. Tutto bene purché di tanto in tanto tu faccia posto a qualche sfizio, magari non totalmente salutare, ma molto appagante. Che ne dici di un muffin super-farcito o di un bombolone stracolmo di crema?

Ritagliati spesso momenti di relax

donna che riposa

Certo, non tutte le mamme possono permetterselo ma se tu sei tra le fortunate, e anche se non lo sei, cerca di ritagliarti più spazi possibili durante la giornata per riposare e rilassarti. Ne hai bisogno ma soprattutto ne hai diritto. Il corpo in questo delicato periodo, soprattutto con l’avanzare dei mesi, necessita di cure e tranquillità.

Concediti un sano nervosismo

nervosismo

Si sa che in gravidanza l’umore è ballerino e il nervosismo a fior di pelle, perlomeno in alcuni mesi. Anziché sentirti in colpa, concediti la possibilità di sentirti irritata. Il tuo uomo, vedrai, capirà! E se non ci riesce, pazienza!

Fai delle piccole rinunce

piccole rinunce

E’ vero, tutti non fanno altro che ripetere quali sono le cose che non fanno bene in gravidanza, ed è uno strazio. Però alcune rinunce sono effettivamente necessarie: per esempio il caffè, che non va eliminato del tutto, ma almeno ridotto. Idem vale per l’alcol, ogni tanto un aperitivo conceditelo ma attenzione che non sia la norma.

Non accontentarti del primo medico che passa…

ginecologo

La scelta del ginecologo giusto è importante perché in questo delicato periodo abbiamo tutte bisogno di una persona che ci capisca, affabile, gentile, pronta a consigliarci e rassicurarci. Non si tratta solo di bravura “medica” ma anche di feeling.

Goditi la mamma

madre e figlia

Non sentirti in colpa, ogni mamma ha bisogno della propria mamma per farsi supportare in questo periodo e al tempo stesso imparare tante cose preziose. E anche se fra voi non tutto fila liscio, potrebbe essere l’occasione giusta per riavvicinarvi. Insomma, fai la figlia, ancora per un po’!

Chiedi la maternità o preparati a farlo

chiedere maternita

Se lavori come dipendente dovrai chiedere la maternità e per queste cose è meglio agire in anticipo, non si sa mai. Se invece lavori da autonoma dovrai organizzarti in altro modo, chiedendo supporto a professionisti, asili nido, amici, parenti.

Fai festa

fare festa

Chi l’ha detto che una donna in gravidanza deve necessariamente rinunciare alla vita mondana, a feste e party con le amiche, a un weekend in spiaggia? Tutto si può fare, basta non strafare. Chiedi aiuto alle amiche per organizzare l’uscita e goditi il momento, in attesa dell’arrivo di tuo figlio/a.

Ridi spesso

ridere

Non c’è nulla di più appagante di una risata sincera ed è bene, in gravidanza, ridere spesso. Non importa con chi, perché, se lo fai da sola guardandoti le tue commedie preferite, o in compagnia. Ma ridi!

Fatti bella

manicure

Aspettare un bambino non significa dover rinunciare all’estetica. Tutt’altro! Concediti la ceretta, la manicure, la pedicure, un bel taglio dalla parrucchiera, insomma, prenditi cura del tuo corpo, ne ha bisogno e se lo merita.

Circondati di persone positive

persone positive

Già l’umore è ballerino, se poi ti circondano persone sempre pronte a lamentarsi, è un vero dramma. Prediligi amici e conoscenti positivi, che sappiano consigliarti con dolcezza, premura, gentilezza, e che siano ottimisti nei confronti del futuro. Ne hai bisogno!

Evita la tinta

tinta

La tinta è una delle piccole rinunce che devi fare perché può essere potenzialmente pericolosa, perlomeno dopo i primi mesi di gravidanza. Quindi al bando il colore ma via libera a qualunque taglio alternativo, anche cortissimo se era da tempo che avevi voglia di cambiare. E’ il momento giusto!

Impara a dire di no senza timore

dire no

Imparare a dire di no è importante, soprattutto in gravidanza, quando non si ha la minima voglia di fingere. Saranno gli ormoni, sarà il bebè che cresce dentro di sè, sta di fatto che è il momento giusto per dire no senza sensi di colpa!