Anestesia parto

L'anestesia per il parto, ovvero l'analgesia epidurale, è un aiuto concreto per le mamme che desiderano partorire in modo naturale ma hanno paura di sentire troppo dolore. In questa sezione scopriremo insieme dove è possibile ricevere l'analgesia, quali sono gli ospedali che la offrono e quali no, quali sono i rischi e le controindicazioni e in quali casi è invece impossibile praticarla. Tantissime indicazioni e consigli per chi si appresta ad affrontare il parto e vuole conoscere tutto ma proprio tutto sulla possibilità di sentire meno dolore.

Epidurale: come funziona, rischi e controindicazioni

14 Apr 2016 Epidurale, come funziona, quali sono i rischi e quali le controindicazioni? Una realtà, per fortuna, sempre più diffusa anche negli ospedali italiani, un’opportunità per far vivere alle donne il parto senza dolore.

Quali sono i dolori del parto naturale e come alleviarli

01 Lug 2011 Il parto naturale è un evento che spaventa molto la futura mamma.

Quando programmare il taglio cesareo e come preparasi

26 Mag 2011 Il parto cesareo è a tutti gli effetti un intervento chirurgico che si pratica in casi molto particolari, come le gravidanze gemellari o quando il bambino presenta dei problemi. Prima cosa, cerchiamo di essere sincere: il parto naturale fa paura a tutte, decisamente più paura del cesareo.

Parto naturale senza dolore, è possibile?

06 Gen 2011 Parto naturale senza provare dolore. È possibile? La risposta ovviamente è no. Non si può neanche pensare che esista la venuta al mondo di un bambino senza il minimo male. Con l’analgesia epidurale però può sopportare decisamente meglio il "trauma".

Parto naturale o cesareo: quale scegliere?

19 Ott 2010 Nove mesi sono trascorsi e ora si pone il grande dilemma: parto naturale o cesareo? Ad ascoltare le indicazioni dell'OMS (Organizzazione mondiale della Sanità), la questione è presto risolta: solo il 15% dei parti dovrebbe avvenire tramite taglio cesareo, quindi attraverso un intervento chirurgico

Il parto cesareo, presto nuove linee guida

17 Set 2010 Partorire è ancora oggi un rischio? Almeno questo è quello che si evince dai recenti e drammatici fatti di cronaca italiana.

Complicazioni parto: rissa tra ginecologi durante il travaglio

31 Ago 2010 Vicenda assurda all’ospedale di Messina dove due ginecologi, durante il parto di una donna hanno ingaggiato una rissa mentre il piccolo e la madre erano in gravi condizioni.

Prepararsi al parto: tecniche e metodi

17 Ago 2010 Partorire fa un po’ paura e le donne non dovrebbero certo vergognarsi di ammetterlo: sembra quasi che “la buona madre” non debba avere paura del dolore e ci sono persone che disapprovano la scelta più che legittima di una futura mamma di ricorrere all’analgesia epidurale per soffrire di men

Parto in casa: in Italia è ancora difficile

29 Giu 2010 Il parto in casa è una scelta consapevole di mamme che vogliono mettere al mondo i loro bambini nella tranquillità delle mura domestiche. Come capirete bene però, mettere al mondo un figlio in casa necessita delle giuste cure e dell’assistenza medica, che in Italia non è facile da assicurare.

Prepararsi al parto: un aiuto dalla psicoprofilassi

11 Giu 2010 C’è chi lo affronta con un po’ più di serenità e chi invece ne ha un terrore folle: il parto è sempre un momento carico di paure, ansie ed aspettative.

Parto: l’Italia è il Paese con meno decessi al mondo

16 Apr 2010 Questo è veramente un dato negativo e spero che nessuna donna italiana si senta intimorita da quanto sto per raccontarvi. Ne avevamo parlato in occasione dei dati di Save the Children che avevano denunciato che ogni minuti nel mondo muore una donna di parto.

Episiotomia: perchè e che conseguenze può avere

16 Mar 2010 L’episiotomia è a tutti gli effetti un’intervento chirurgico che si effettua durante il parto nell’istante in cui si inizia la fuoriuscita della testa del bambino per evitare lacerazioni e facilitare la nascita.

L’allarme dei ginecologi italiani: troppi parti cesarei

08 Feb 2010 Lo chiedono anche i ginecologi italiani: è necessario avviare una strata collaborazione tra Governo e Oms per rivedere i tassi consigliati per il parto cesareo. In Italia infatti il numero dei perti cesarei è sempre maggiore, e senza nessun motivo apparente.

Pagina 1 di 1