Versace: un progetto per aiutare i bambini meno fortunati

Quando la moda incontra la beneficenza non possono che nascere progetti unici ed ambiziosi: è questo il caso del progetto Art Unites che grazie a Donatella Versace, aiuterà i bambini meno fortunati tramite l’arte come evasione da mondo reale.

Pubblicato da Francesca Bottini Giovedì 22 ottobre 2009

Quando la moda incontra la beneficenza non possono che nascere progetti unici ed ambiziosi: è questo il caso del progetto Art Unites che grazie a Donatella Versace, aiuterà i bambini meno fortunati tramite l’arte come evasione da mondo reale.

I bambini della Starlight Foundation, associazione umanitaria che sostiene negli Stati Uniti i piccoli colpiti da gravi malattie e le rispettive famiglie, e a 900 bambini della One Foundation, associazione cinese per l’assistenza psicologica e post-traumatica ai bambini dello Sichuan, hanno ricevuto in dono dalla maison Versace tele e colori per realizzare un disegno che avesse come tema l’amicizia.

I disegni realizzati dai bambini sono stati impiegati per realizzare delle bellissime shopping bags formate Versace e il ricavato delle vendite sarà devoluto in parti uguali alla Starlight Foundation e alla One Foundation.

Da ottobre saranno in vendita in tutto il mondo, nelle boutique Versace e sul sito e-commerce Gilt Groupe.

Un’occasione unica per portarsi a casa un pezzo unico, firmato e con un significato molto importante.

Fotografie tratte da
fashiontimes.it
huffingtonpost.com
guestofaguest.com