Vacanze in famiglia: i giochi per i vostri bambini

da , il

    Talvolta si vedono arrivare sulle spiagge genitori carichi di giochi di ogni tipo per intrattenere i propri bambini: palette, secchiello, canottini, palle, pistole ad acqua per non parlare di consolle portatili, PlayStation, bambole e chi più ne ha più ne metta.

    Personalmente trovo inutile tutto questo spreco di soldi: ricordate che il mare e la spiaggia sono i parchi giochi naturali più belli e adatti ad un bambino. Passerà ore a costruire castelli di sabbia, ad osservare i granchietti e i pesci o a raccogliere conchiglie.

    Stimolato ad intraprendere queste attività: almeno per 15 giorni dite basta a computer e PlayStation! I bambini hanno bisogni di stare all’aria aperta e di socializzare con i coetanei.

    Basteranno pochi e semplici giochi a farli felici: una palla, paletta e secchiello, maschera e pinne per fare il bagno e, per i più piccoli, un canottino o una ciambella per fare il bagno con mamma e papà.

    Spesso infatti i genitori partono carichi di giochi e gadgets per paura che il loro piccolo si annoi: la vacanza è il momento ideale per sperimentare esperienze che in città non potrebbero fare. Passeggiate in bicicletta, escursioni in pineta, tanti bagni e corse sulla spiaggia.

    Pensateci quando preparerete la valigia delle vacanze!