Un milione di bambini africani rischiano di morire per malnutrizione secondo l’allarme di Unicef

Un milione di bambini africani rischiano di morire per malnutrizione secondo l'allarme di Unicef e se gli Stati non interverranno nel 2012 saremo davanti ad una grande tragedia.

Pubblicato da Francesca Bottini Venerdì 23 dicembre 2011

Un milione di bambini africani rischiano di morire per malnutrizione secondo l’allarme di Unicef

Una situazione fuori controllo quella del Sahel, zona dell’Africa occidentale, in cui si stima che potrebbero morire di fame un milione di bambini. ‘Si stima che nel 2012, se la comunità internazionale non interverrà un milione di bambini nella regione africana del Sahel occidentale (la fascia sud-ovest del Sahara) e centrale sarà a rischio malnutrizione”. Lo ha dichiarato in un appello ufficiale il Direttore generale dell’Unicef Anthony Lake che lancia l’allarme. Tutti gli Stati del mondo devono fare qualcosa per fermare questa tragedia.

”Della zona del Sahel – dice l’Unicef – sono otto i paesi coinvolti in questa crisi che coinvolgera’ soprattutto i bambini. Tra pioggie insufficienti e scarsi raccolti, la ‘stagione arida‘, quando il cibo dell’ultimo raccolto sara’ esaurito, potrebbe cominciare in alcuni paesi gia’ dal mese di marzo, invece che dal mese di giugno, come consuetudine.

Qualsiasi riduzione di quantità e qualità nutrizionale degli alimenti di una famiglia ha un impatto sui bambini, soprattutto sui piu’ piccoli. La piu’ grande sfida che dobbiamo affrontare ora è garantire ai bambini una quantità sufficiente di questi alimenti fondamentali, che possa aumentare nei prossimi mesi”.

“I bambini a rischio nel Sahel non sono solo statistiche con cui si può misurare la grandezza di un potenziale disastro umanitario. Sono bambine e bambini e ciascuno ha il diritto di sopravvivere, crescere e contribuire allo sviluppo della sua società. Non dobbiamo fallire ” conclude.