Svezzamento, quali cibi introdurre a cinque mesi

Ecco qualche indicazione alimentare per iniziare lo svezzamento del vostro bambino, dalla primissima pappa all'età di cinque mesi in poi

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 18 marzo 2011

Svezzamento, quali cibi introdurre a cinque mesi

La prima fase dello svezzamento inizia tra il quinto e il sesto mese, momento in cui bisogna introdurre un pasto che non sia a base di latte, come una bella crema ai cereali. Quali sono gli alimenti più adatti? Intanto partiamo dal presupposto che bisogna stare leggeri e prevedere delle pappe dai sapori neutri. Il bimbo non è abituato ai sapori decisi. Ecco perché dovrete avere un po’ di pazienza e dargli il tempo di gradire la novità. In più un cambiamento di alimentazione potrebbe causare un po’ di stitichezza.


Se il bimbo è tendenzialmente stitico, la crema di riso può essere sostituita con crema di mais e tapioca, per favorire il movimento intestinale. Ricordate di dargli da bere, in base alle sue necessità. Non obbligatelo mai e non aggiungete sale.

Una pappa ideale potrebbe contenere uno yogurt bianco (non quelli dolcificati con zucchero d’uva), mezza mela, o pera, o banana, mezzo cucchiaino di miele. Frullate il tutto e fatelo mangiare al pupo a temperatura ambiente. Ci sono anche degli yogurt adatti ai bambini a base di frutta, se quello bianco è troppo acido.

In questa fase, possono essere introdotte le banane e le verdure frullate, uno o due cucchiai a seconda del gradimento del bambino, nella pappa. Queste le indicazioni alimentari per il primo mese di svezzamento o divezzamento, come si usa chiamarlo adesso.