Svezzamento: i pasti fuori casa

A circa 4-6 mesi, il vostro bambino probabilmente inizierà a mangiare cibi solidi - così preparatevi ad aggiungere alla già voluminosa sacca degli accessori cucchiai morbidi, piattini, biberon e altre cose.

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 11 novembre 2009

Il vostro bimbo ha iniziato a mangiare cibi solidi. Ora oltre allo svezzamento (e all’inserimento progressivo dei cibi), dove pensare anche ai pasti fuori casa. Purtroppo sono tante le cose che le mamme si devo ricordare in questa fase. Qui trovate un promemoria da seguire per le gite fuori porta.
Portate con voi delle tovagliette all’americana da viaggio, il set piatti del piccolo che si possono mettere sul tavolo di un ristorante o su un seggiolone: sarete tranquille nel sapere che il vostro bambino sta mangiando su una superficie pulita.

Per aiutare il bambino e velocizzare la prassi frullate il cibo. Per quelli confezionati invece state attenti all’igiene: se prendete la pappa da un barattolo o da un contenitore, non immergete il cucchiaio nel cibo dopo che ha toccato la bocca del bambino.

Utilizzate contenitori usa e getta per cibo e una piccola borsa termica per proteggerlo dagli sbalzi di temperatura. Fategli mangiare alimenti a temperatura ambiente, evitate il freddo e il troppo caldo. Il pasto in questo modo sarà molto più veloce.

Foto tratte da
isoladelbambino.it
Blogo.it
Blogmamma.it