Sport bambini: per il loro cuore meglio uno sprint di un lungo allenamento

Lo sport fa molto bene alla salute dei bambini, soprattutto al cuore e al metabolismo. Ora uno studio americano ha appurato che uno sprint di corsa è più efficace di una maratona.

Pubblicato da Paola Perria Venerdì 8 aprile 2011

Sport bambini: per il loro cuore meglio uno sprint di un lungo allenamento

Parliamo di sport e bambini, un binomio perfetto, perché sappiamo bene quanto sia consigliabile, per un corretto e armonioso sviluppo psicofisico, praticare dell’esercizio fisico fin dalla prima infanzia. Tra i tanti vantaggi che l’attività sportiva regolare comporta, ve ne sono alcuni di carattere strettamente medico, in particolare relativi al potenziamento del cuore e al buon equilibrio della pressione sanguigna. E i migliori risultati proprio sull’apparato cardiocircolatorio e metabolico infantile, a quanto dimostrato da una recente sperimentazione americana, sono ottenuti grazie ad esercizi di sprint, piuttosto che tramite lunghi allenamenti.

Una corsa veloce di pochi minuti (del tipo del 100 metri), sortisce più effetti di una maratona. Uno studio pubblicato sulla rivista American Journal of Human Biology, infatti, ha riportato proprio i dati relativi ad un esperimento sportivo, durato sette settimane, a cui sono stati sottoposti 14 maschietti e 10 femminucce, scolari di una scuola elementare. I bambini sono stati suddivisi in due gruppi, ciascuno dei quali ha seguito un programma di allenamento per tre giorni a settimana.

Il primo gruppo doveva, per ogni allenamento, effettuare 20 sprint di corsa di mezzo minuto; il secondo fare delle corse di resistenza della durata di 20 minuti l’una. I test finali hanno evidenziato che il primo gruppo aveva fatto esercizio per un totale di 63 minuti, bruciando 907 calorie, il secondo 423 minuti di movimento, per 4410 calorie spese.

Tuttavia, in termini di benefici complessivi, il primo gruppo mostrava gli stessi identici risultati positivi (su cuore, pressione e produzione di insulina) pur avendo accumulato un meno 15% di attività fisica complessiva. Un’ottimizzazione che deriva, evidentemente, dal tipo di esercizi scelti. Uno sprint di corsa veloce è dunque un vero e proprio toccasana per i bambini. I ricercatori sottolineano, comunque, che la salute generale di tutti i piccoli selezionati, alla fine della sperimentazione, aveva tratto giovamento dallo sport.