Sonno bambini: se i genitori litigano i piccoli non dormono

E’ stato recentemente dimostrato, grazie ad uno studio che se i genitori litigano i piccoli non dormono e possono avere anche molti altri problemi di varia natura.

Pubblicato da Francesca Bottini Giovedì 12 maggio 2011

Sonno bambini: se i genitori litigano i piccoli non dormono

Il sonno bambini è davvero fondamentale per la loro crescita: attenzione però, perchè se i genitori litigano spesso i piccoli non dormono. Lo dimostra anche uno studio pubblicato sulla rivista Child Development condotto da studiosi coordinati da Anne Mannering della Oregon State University (Usa). Rapporti tesi tra i genitori possono creare nei piccoli molti disturbi, tra cui quelli legati al sonno. I bambini infatti, quando assistono ad un litigio, hanno difficoltà ad addormentarsi e a prendere sonno.

L’instabilità coniugale crea seri problemi ai piccoli: sono infatti state prese in esame 350 famiglie con bambini adottati entro i 3 mesi, così da evitare ogni condizionamento genetico. I bambini intorno ai 9 mesi con genitori che litigavano spesso, molti dei quali stavano anche separasi e divorziare, hanno presentato molti problemi del sonno.

I particolare, entro i 18 mesi, i piccoli hanno avuto spesso difficoltà nell’addormentarsi e nel prendere sonno.

“I genitori – spiega Mannering – devono essere consapevoli che i problemi matrimoniali possono avere un impatto sul loro bambino, anche in età molto giovane. I disturbi del sonno non devono essere sottovalutati possono infatti riflettersi, in futuro, sul rendimento scolastico del piccolo e facilitare la comparsa di problemi comportamentali e di disattenzione“.

Attenzione quindi: se il vostro rapporto di coppia sta passando un fase difficile, evitate di manifestare i vostri sentimenti e di litigare davanti ai vostri bambini perché potreste arrecare loro un grandissimo danno.