Singles: come scegliere un uomo per avere un figlio

da , il

    Vorremmo tanto un uomo bello e forte con cui fare un bambino. Un po’ come avviene in quei film americani dove prima di fare la fecondazione, le infermiere si presentano con un librone di potenziali donatori. Alto, muscoloso, laureato e pieno di hobby oppure fascino latino, estroverso e fisicamente atletico. Questo è un mito da sfatare, perché una ricerca ha dimostrato che i maschi migliori non abbiano grandi possibilità di riproduzione.

    La ricerca incrociata tra l’Università di Uppsala in Svezia e quella di Aarhus in Danimarca, e pubblicata su Science, ha evidenziato che gli uomini con un basso profilo genetico hanno più capacità di fecondare la propria donna. E non solo, risultano essere anche dei padri più attenti e premurosi.

    Ribattezzata la rivincita del papà bruttino, l’indagine demolisce il fascino dell’uomo seduttore, quello che per definizione ha un figlio e un amante in ogni porto. Le mamme single alla ricerca di un bimbo ora sanno su chi devono puntare: inutile mettere gli occhi su un bellone, perché le possibilità di restare incinta sono poche.

    Un altro suggerimento che arriva dal team di scienziati è quello di non avere rapporti multipli. Cambiare continuamente partner non serve, aumenta solo il rischio di esporsi a malattie a trasmissione sessuale. Non è detto poi che fare ingordigia di sesso dia più possibilità alle donne: meglio una volta sola, ma con la persona giusta, anzi compatibile.