Segni d’infanzia, il festival d’arte e teatro per bambini

da , il

    Settimana prossima prende il via Segni d’Infanzia, il festival internazionale d’arte e teatro dedicato ai bambini dai 18 mesi ai 18 anni. È un evento speciale e si svolgerà a Mantova da giovedì a domenica. È anche un modo per passare una giornata diversa e fare qualcosa di costruttivo con i piccoli di casa, in un weekend d’autunno. Nella città dei Gonzaga si riuniranno artisti di tutta Europa e organizzeranno spettacoli, laboratori, percorsi d’arte, performances multidisciplinari per il pubblico più giovane. Ma scopriamo meglio in cosa consiste questo meraviglioso evento.

    Intanto è unico nel suo genere. Tra gli spettacoli più interessanti, ci sarà sicuramente al Teatro del Piccione “Rosaspina” (in francese), per i bambini a partire dai 3 anni, e “A pancia in su”, spettacolo che il quotidiano di un fratello e una sorella. Poi non mancate alle messe in scena “Compagni di banco” di Teatrodistinto, “L’inverno” di Compagnia Rodisio e “Un pezzettino d’inverno” di Nuvole in tasca.

    Ci sarà anche la musica con eventi tipo “I racconti di Mamma Oca”, omaggio al compositore Maurice Ravel dell’Orchestra da Camera di Mantova, e “Carovana Musicale”, funambolico e travolgente concerto del Circo Diatonico. Insomma davvero tante cose e tante novità. Ricordiamoci che è vero che si tratta di una manifestazione per ragazzi e bambini, ma sicuramente la buona musica e il buon teatro farà star bene anche i genitori.

    Per i più creativi, ci sono i laboratori. Per esempio, “abbRICCIamoci” permetterà di trasformare l’argilla sotto la guida di un maestro ceramista e “Il GIOCOLAtorio” insegnerà l’arte circense guidati da Claudio Cremonesi.