Seggiolone bambini: ritirato il modello “Leopard” di Ikea

E’ stato definito "seggiolone-killer" il modello Leopard di Ikea che l’azienda ha ritirato dal mercato invitando chi già lo possiede a riportarlo nei negozi e chiedere la sostituzione con un altro prodotto.

Pubblicato da Francesca Bottini Martedì 22 dicembre 2009

Seggiolone bambini: ritirato il modello “Leopard” di Ikea

E’ stato definito “seggiolone-killer” il modello Leopard di Ikea che l’azienda ha ritirato dal mercato invitando chi già lo possiede a riportarlo nei negozi e chiedere la sostituzione con un altro prodotto. Pericoloso perchè «la chiusura a scatto che fissa il sedile alla struttura potrebbe rompersi e causare la caduta del sedile all’interno della struttura, provocando la caduta del bambino. Se si staccano, le chiusure a scatto potrebbero comportare un rischio di soffocamento». Il modello in plastica “Leopard” infatti ha già causato non pochi problemi a molte famiglie di tutto il mondo.

Ikea quindi, constatato il problema, invita chi possiede il seggiolone a «smettere immediatamente di utilizzarlo e a portare il sedile e la struttura al reparto cambi del negozio» dove l’hanno acquistato. Dopo 11 segnalazioni di problemi al prodotto quindi Ikea ha deciso di ritirare il seggiolone.

Andando sul sito di Ikea potrete visualizzare il messaggio dell’azienda sul seggiolone che in una segnalazione ha visto lo scivolamento del sedile dentro la struttura e il bambino ha riportato alcuni lividi sulle gambe.

Ecco il comunicato ufficiale: “IKEA invita i clienti che hanno acquistato il seggiolone LEOPARD a smettere immediatamente di utilizzarlo e a portare il sedile e la struttura al reparto Cambi & Resi del negozio IKEA, dove riceveranno il rimborso.
La chiusura a scatto che fissa il sedile alla struttura potrebbe rompersi e causare la caduta del sedile all’interno della struttura, provocando la caduta del bambino. Se si staccano, le chiusure a scatto potrebbero comportare un rischio di soffocamento.
IKEA ha ricevuto undici segnalazioni di rottura delle chiusure a scatto. In un incidente il sedile sul quale era seduto un bambino è scivolato all’interno della struttura e il bimbo ha riportato alcuni lividi sulle gambe. In un altro incidente un bambino ha messo in bocca una chiusura a scatto che si era staccata, ma questa è stata rimossa prima che potesse causare danni seri.
Non sono stati segnalati altri incidenti o lesioni.”

Per informazioni si può contattare il numero verde 800.924646, da lunedì a sabato dalle 9 alle 18.