Rimanere incinta durante il ciclo: raro ma possibile

E' possibile rimanere incinta durante il ciclo? A quanto pare la risposta è affermativa sebbene si tratti di un'eventualità piuttosto rara. Difatti se in teoria non può accadere, nella pratica succede perché i cicli mestruali delle donne hanno durate diverse e quindi anche l'ovulazione può verificarsi in momenti inaspettati.

da , il

    Rimanere incinta durante il ciclo: raro ma possibile

    Rimanere incinta durante il ciclo è raro ma possibile. In teoria non si può, ma nella pratica le cose cambiano perché i cicli mestruali delle donne hanno durate diverse e non corrispondono esattamente a 28 giorni, quindi il calcolo dell’ovulazione può subire delle variazioni a seconda dei casi. Scopriamo perché se hai le mestruazioni puoi rimanere incinta comunque, a dispetto di quanto si va dicendo, e quali sono gli eventuali sintomi di gravidanza durante il ciclo.

    Certo, rimanere incinta con il flusso mestruale non è cosa comune, piuttosto un’eccezione: se stai cercando un bambino, forse potrebbe interessarti il nostro approfondimento che spiega come rimanere incinta, che elenca i migliori metodi, naturali e ‘particolari’ che possono agevolare il concepimento.

    E’ possibile rimanere incinta durante il ciclo?

    La risposta alla domanda “posso rimanere incinta durante il ciclo mestruale?” è affermativa perché, nella pratica, si può rimanere incinta e avere il ciclo, anche se non avviene normalmente, piuttosto è più frequente in chi non ha un ciclo regolare.

    Difatti i cicli mestruali non sono tutti identici e questo può comportare delle variazioni nel calcolo dei periodi fertili. Partiamo dal presupposto che l’ovulazione avviene circa al 13esimo o 14esimo giorno dalla fine delle mestruazioni e considerando che gli spermatozoi vivono in media 3 giorni, la fertilità a grandi linee sarebbe compresa tra il decimo e il quindicesimo giorno.

    Perciò, nella teoria, durante le mestruazioni la donna non è fertile. Il problema è che nella vita reale ci sono delle variazioni e l’ovulazione può subire dei mutamenti: i cambiamenti avvengono sia che il ciclo ritardi, sia che risulti anticipato. Se vi interessa l’argomento e volete sapere come calcolare la vostra ovulazione (anche se siete irregolari) potreste trovare utile il nostro articolo che spiega come fare il calcolo dei giorni fertili.

    Se non avete un ciclo preciso, se ne deduce che un rapporto completo durante il ciclo non è un buon metodo anticoncezionale, ma attenzione, se il rapporto sessuale è senza penetrazione o protetto il rischio non sussiste. Se si utilizzano altri metodi anticoncezionali il rischio di gravidanza diminuisce drasticamente. Difatti è improbabile rimanere incinta durante il ciclo con la pillola.

    Rimanere incinta subito dopo il ciclo

    Si può rimanere incinta subito dopo il ciclo? Sì, è possibile soprattutto nelle donne con ciclo più corto, in cui l’ovulazione si verifica fino a 5 giorni dopo il ciclo. Difatti gli spermatozoi riescono a sopravvivere nelle tube per questo lasso di tempo. Il coito interrotto, pertanto, non è utile per evitare la gravidanza, sia che lo si pratichi durante le mestruazioni che subito dopo.

    Si può rimanere incinta prima del ciclo

    Anche in questo caso la risposta è affermativa perché se il ciclo ha una durata irregolare, l’ovulazione può variare molto e verificarsi anche 2-3 giorni prima dell’arrivo delle mestruazioni. Quindi si può senz’altro rimanere incinta il giorno prima del ciclo e anche durante il primo giorno di ciclo.

    Rimanere incinta durante il ciclo: sintomi

    Quando la fertilità ha inizio durante le mestruazioni è praticamente impossibile accorgersene perché il muco cervicale si mescola alle perdite ematiche. Anche se il muco durante l’ovulazione diventa più filante ed elastico, a causa dell’aumento di estrogeni, le perdite di sangue delle mestruazioni non consentono alla donna di riconoscerlo. Pertanto è sempre opportuno avere rapporti protetti e consultare la ginecologa in caso di dubbi.