Ricette per bambini: il babà rustico

da , il

    Se c’è una cosa di cui sono ghiotta, care amiche è il babà rustico. E’ una passione che condivido con i miei bambini e con i miei genitori: insomma, una ricetta per tutte le età. Non ne conosco bene l’origine, ma sicuramente dato il nome, si tratta di un prodotto proveniente dalla Campania. Del resto è in questa regione che l’ho mangiato per la prima volta. Subito mi sono fatta dire gli ingredienti, che intendo prontamente suggerirvi. Vi avverto. Non è proprio dietetica, ma visto che ai bimbi piace molto, uno strappo alla regola possiamo anche farglielo fare. Poi magari corrono in giardino a giocare e bruciano tutte le calorie!

    Il babà rustico

    Gli ingredienti per circa 8 persone

    1 Kg di farina

    2 Bicchieri d’olio

    2 Cucchiai di zucchero

    2 Pezzi di lievito

    1/2 Litro di latte tiepido

    1 Manciata di sale

    8 Uova

    150 gr. di mortadella

    150 gr. di salame

    150 di prosciutto crudo

    1 Galbanino da 300 gr.

    1 Fiordilatte.

    Mescolate farina, uova, zucchero, olio, sale, lievito e latte. Fatevi aiutare dai vostri figli: la mia cucciola più grande ad esempio, essendo in grado di tagliare gli altri ingredienti col coltello, mentre io impasto, taglia a cubetti il tutto. In realtà il suo è un finto aiuto, perché vuole mangiare di nascosto tanti pezzettini (cosa che difficilmente gli permetto!).

    Alla fine si unisce il tutto e lo si amalgama girando un po. La consistenza la vedrete da voi: non dovrà essere liquida, ma neppure troppo densa, altrimenti non si mescolano bene i cubetti di salumi e formaggi.

    A quel punto si unge una bella teglia di quelle per il ciambellone e si versa dentro il contenuto, fino a metà altezza. Dopo una buona lievitazione (minimo due ore in luogo caldo), potrete mettere il tutto nel forno preriscaldato a 180° per circa 45-60 minuti.

    Sentirete che profumo in casa. Altro che aroma-terapia! Una volta freddato si potrà procedere all’assaggio.

    In genere questa è una ricetta che in famiglia facciamo in corrispondenza delle feste per i bambini, proprio per il suo gusto. Inoltre si può preparare dalla mattina e si mantiene fresca anche nei giorni successivi.

    La ricetta originale è con lo strutto al posto dell’olio, ma io tendo ad evitare per i bambini: ci sono già il salame ed il galbanino! Per il resto, si può fare anche quando si deve partire per un viaggio: da portare per non fermarsi in autogrill, e vale soprattutto come menù per un bel pic-nic di famiglia.

    Come sempre le variazioni sono ammesse! Anzi. Fateci sapere.