Ricette di Natale bambini: il panettone fatto in casa

da , il

    Ricette di Natale bambini: il panettone fatto in casa

    Tra le ricette di Natale, il panettone è forse la più classica, almeno per quanto riguarda i dolci tradizionali. Originario della città di Milano, questo soffice impasto arricchito da uva passa e frutta candita, si è diffuso in tutta Italia, tanto che oggi non c’è casa in cui non si festeggi Natale con una bella fetta di panettone, magari accompagnato da un calice di ottimo spumante italiano. E i bambini? Nota dolente, spesso questo dessert non è adeguatamente apprezzato dai più piccini, che storcono il naso di fronte a uvetta e canditi, e magari preferiscono le versioni farcite con creme a cioccolato proposte dalle aziende produttrici.

    Peccato davvero, perchè la bontà di questo dolce da forno è straordinaria, e sarebbe bello poter cominciare ad apprezzarla fin da piccoli, abituando il palato a sapori più genuini rispetto alle produzioni dolciarie industriali, un po’ tutte uguali. Oggi, dunque, vi faccio una proposta: perchè non provare a preparare voi il panettone? Magari coinvolgendo i bimbi di casa. Per voi, e per loro, sarà l’occasione per pasticciare un po’ in cucina, e il risultato (che sarà senza dubbio al di sopra delle aspettative), frutto di fatica ma anche di condivisone tra mamma e figli, sarà apprezzato molto di più da tutti. Ecco, di seguito, la ricetta tradizionale, buon lavoro!

    Ingredienti (per 2 panettoni)

    • Primo lievito:
    • 200 g di farina
    • 5 g di lievito di birra
    • Secondo impasto:
    • 500 g di farina
    • 150 g di zucchero
    • 5 g di malto (o miele)
    • 18 g di lievito di birra
    • 1/2 limone
    • Latte
    • 150 g di burro
    • 500 g di tuorli
    • Rum
    • 150 g di uva passa
    • 100 g di canditi
    • Sale q.b.
    • Per la glassa:
    • 100 g di zucchero
    • 100 g di mandorle
    • 50 g di nocciole
    • 2 albumi
    • Granella di zucchero
    • Zucchero a velo

    Preparazione

    Iniziate ponendo l’uva passa a mollo nel rum. Preparate, ora, il primo lievito, in questo modo: ponete in una ciotola la farina setacciata, fatene una fontana e sbriciolatevi il lievito. Scioglietelo con 125 g di acqua e incorporatevi la farina, tutta ma poca alla volta. Impastate per qualche minuto, formate una palla di pasta e riponetela in un altro contenitore unto di olio, coprite con pellicola trasparente o con un telo pulito e lasciatela lievitare finchè non raddoppi il suo volume (1 ora e mezzo). Ora passate al secondo impasto: setacciate la farina (tenendo da parte 1 cucchiaio), nell’impastatrice o in un recipiente abbastanza ampio, aggiungete il primo lievito, il rimanente lievito di birra sciolto nel latte, lo zucchero e gli aromi.

    Quando gli ingredienti si saranno ben amalgamati, unite il burro ammorbidito, l’uva passa strizzata per bene e infarinata, infine i canditi. Impastate per una decina di minuti, ponete il vostro composto a lievitare in un contenitore unto d’olio e coperto con pellicola trasparente o con un telo, e fate riposare per 2 ore circa. Trasferite l’impasto sul piano da cucina e dividetelo in due parti uguali, dandogli la forma di pagnotte e inseritele negli stampi di carta (che troverete nei negozi specializzati o nei centri commerciali). Gli impasti vanno lasciati lievitare fino a che raggiungeranno i bordi (circa mezz’ora).

    Potete aggiungere una bella glassa, se vi piace. Per farla dovete frullare lo zucchero semolato con 50 g di mandorle e le nocciole e mescolare il trito con gli albumi, in una ciotola. Quando sarà ben amalgamata, spalmatela sopra il panettone con l’ausilio di una spatola e decorate con petali di mandorle, granella di zucchero e zucchero a velo. Infornate a 180°C e fate cuocere per 30 minuti circa. A cottura ultimata, sfornate e fate intiepidire su una gratella.