Ricette bambini: pasta alla carbonara “rivisitata”

La pasta alla carbonara è una ricetta tradizionale molto gustosa ma pesante per un bambino. Ne propongo una versione più simpatica e digeribile: farfalle, prosciutto cotto e uova.

Pubblicato da Paola Perria Lunedì 6 settembre 2010

Ricette bambini: pasta alla carbonara “rivisitata”

Questa è una ricetta della mia infanzia, che ricordo sempre con piacere non solo perchè era deliziosa, ma soprattutto perchè era un piatto della domenica, che la mia mamma preparava insieme con me. Si tratta di una semplicissima pasta alla carbonara… rivisitata! Eh sì, perchè la ricetta tradizionale, come si sa, prevede l’uso del guanciale o della pancetta di maiale, del pepe nero, del pecorino, dell’uovo a “crudo” e di un formato di pasta lungo: spaghetti o bucatini. La nostra versione, invece, era più leggera e adatta al palato di un bambino. Ai lettori romani o ai puristi chiedo venia, ma garantisco comunque sulla bontà del risultato! Dunque, ecco cosa ci serve:

Ingredienti per 4 persone:
300 gr. di pasta tipo “farfalle
Alcune fette di prosciutto cotto tagliate spesse
2 uova
Olio extravergine d’oliva
Sale q.b.
Pecorino grattugiato o, in alternativa, parmigiano (facoltativo)

Preparazione:
Cuocete le farfalle in abbondante acqua salata. Su un tagliere sistemate le fette di prosciutto cotto una sull’altra e tagliatele prima e listarelle, poi a quadratini. In una padella antiaderente fate scaldate un po’ d’olio d’oliva – non troppo! – e fate leggermente dorare i quadratini di prosciutto. Mi raccomando, pochissimo, altrimenti si arricciano e diventano secchi. Quando la pasta è quasi cotta, scolatela e versatela nella padella, quindi rompeteci sopra le uova e mescolate molto velocemente finchè non vedete che si formano i primi fiocchetti… e spegnete. Spolverate di pecorino o parmigiano grattugiato, se gradite, e servite subito senza ulteriori aggiunte.

Un primo piatto semplicissimo, molto nutriente -infatti potete usarlo anche come piatto unico – più adatto ai bimbi rispetto alla ricetta tradizionale. Infatti il prosciutto cotto è sempre molto apprezzato dai bambini, le farfalle sono il formato di pasta più simpatico, e con il giallo del tuorlo e il rosa dell’affettato avranno anche una valenza cromatica accattivante. L’uovo crudo, di norma, non piace ai più piccini, e anche se poi dovrebbe “cuocere” con il calore della pasta, come prevede il procedimento originario, convincere di questo vostro figlio potrebbe non essere così semplice.

Al contrario, i fiocchetti d’uovo, sono assai più rassicuranti. Niente spezie pesanti come il pepe, nè gusti troppo forti. Vi posso assicurare che le farfalle alla carbonara… rivisitata, avranno un gran successo! Provate a cucinarla con i vostri bambini, sarà divertente!