“Primo anno con mamma e papà”: contributo economico del Comune di Parma

"Primo anno con mamma e papà" è il contributo economico del Comune di Parma per i genitori che decidono di prendersi cura del loro bambino nel suo primo anno di vita.

Pubblicato da Francesca Bottini Domenica 20 febbraio 2011

“Primo anno con mamma e papà”: contributo economico del Comune di Parma

“Primo anno con mamma e papà” è un progetto molto importante che prevede un contributo economico del Comune di Parma per tutti i genitori hanno scelto di prendersi cura personalmente del proprio bambino nel suo primo anno di vita. Si è così appena aperto il bando “Primo anno con mamma e papà”: il primo dei tre bandi del progetto “Famiglia è Futuro” per sostenere le famiglie di Parma con un finanziamento a carico dell’Agenzia per la Famiglia e dell’assessorato ai Servizi educativi del Comune di Parma e vede con una partecipazione anche della Regione Emilia Romagna.

“Il presupposto del bando avviato in forma sperimentale – sottolinea il sindaco Pietro Vignali – è la famiglia come prima agenzia educativa e, in quanto tale, va messa nelle condizioni di svolgere bene questo delicato compito, scegliendo essa stessa la modalità più adeguata”

I genitori che scelgono l’astensione facoltativa dal lavoro usufruiscono del congedo parentale possono così avere un sostegno economico . Per il primo anno di vita del bambini i genitori possono sommare tra loro i periodi del congedo di maternità (3 o 4 mesi) e quelli del congedo parentale facoltativo (fino a 6 mesi per la mamma e a 6 o 7 per il papà).

Potranno partecipare le famiglie con bambini nati dal 1° dicembre 2010 al 30 novembre 2011, ma anche accolti in famiglia nello stesso periodo. La domanda può essere presentata nell’arco di 12 mesi e il Comune mette a disposizione in totale di 170 mila euro. Per le famiglie il contributo mensile sarà di 300 euro cumulabili fino a un massimo di 2.700 per un periodo di nove mesi totali.