Precious Baby Doll: le bambole da adottare

Quando si parla di adozione spesso questa situazione è legata a storie tristi, gioie immense e tanto amore. E questo è proprio quello che ha vissuto Mary Beth Wells, la donna che ha inventato la Precious Baby Doll Company.

Pubblicato da Francesca Bottini Giovedì 5 novembre 2009

Quando si parla di adozione spesso questa situazione è legata a storie tristi, gioie immense e tanto amore. E questo è proprio quello che ha vissuto Mary Beth Wells, la donna che ha inventato la Precious Baby Doll Company.

Mary Beth Wells ha vissuto una storia molto dolorosa: dover abbandonare la figlia, poi ritrovata, e la grande gioia di diventare di nuovo mamma di una bambina adottata.

La sua compagnia crea delle dolcissime bambole, che provengono da tanti paesi del mondo, pronte da adottate e che cercano una famiglia che le accolga e le ami. Lo scopo è sensibilizzare la le persone sullo spinoso tema dell’adozione.

Le bambole adottate arriveranno a casa vostra con un libro dove viene raccontata la sua storia. Le bambole sono molto realistiche, realizzate con perizia artigianale e sono un’ottima idea regalo per Natale.

Potrete scegliere tra le varie nazionalità tra cui una piccola bambola di origine cinese, Sophia Alessandra con pelle e occhi scuri o Katya con i classici tratti dell’est.

Si possono adottare al prezzo di 69,99 €.

Azione di sensibilizzazione o geniale idea di marketing? Voi cosa ne pensate?