Piccole donne già a 7 anni: è colpa dell’obesità

da , il

    Piccole donne già a 7 anni: è colpa dell’obesità

    Lo sviluppo nelle bambine avviene sempre prima e per questo c’è un motivo scientifico. Il passaggio da piccole a donnine causa tanti problemi nella crescita e anche nella capacità di relazionarsi con gli altri. Negli Stati Uniti sono raddoppiate in dieci anni (passando dal 5% al 10%) le bambine di 7 anni che entrano nella pubertà, e anche in Italia, la tendenza è la stessa e in crescita, anche se per adesso il trend è molto più lento. La spiegazione? Potrebbe essere l’obesità.

    La spiegazione, secondo i medici, è che più si hanno cellule grasse e più queste riescono a modulare la produzione di estrogeni. Non è un caso che ragazze molto magre o anoressiche non abbiano le mestruazioni o che il ciclo per dei periodi si sospenda.

    Il boom dell’obesità infantile può, dunque, essere una delle cause alla base della pubertà precoce, soprattutto se consideriamo che in Italia il 25% dei bambini è in sovrappeso e il 12% è obeso. Insomma la dieta, in questo caso intesa come regime alimentare, è davvero molto d’aiuto.

    Esistono però altre potenziali cause, come il cibo e l’ambiente. Gli estrogeni e i fitoestrogeni contenuti nella carne o i pesticidi possono contribuire a questo sviluppo anticipato. Probabilmente anche lo smog ha le sue responsabilità. Aiutiamole ad essere bambine, fichè è possibile, senza malizia e tacchi a spillo.