Perché non riesco a rimanere incinta?

Diventare mamma è un desiderio forte, però alcune volte non è così facile esaudirlo. Se ti stai chiedendo da tempo 'perché non rimango incinta?' sappi che le motivazioni possono essere diverse; in questo articolo indaghiamo le cause e sveliamo qualche accorgimento che può essere utile per restare incinta con più facilità

da , il

    perchè non riesco a rimanere incinta

    In alcuni casi però rimanere incinta può non essere così semplice e immediato come vorremmo e, dopo un periodo più o meno lungo di tentativi, iniziamo a perdere fiducia e pazienza e veniamo assalite da mille dubbi con una domanda martellante: “perché non riesco a rimanere incinta?”. Sicuramente ogni donna si sarà chiesta, almeno una volta nella sua vita, come rimanere incinta velocemente e quali siano i migliori metodi e più efficaci: normalmente questi, come il calcolo dell’ovulazione, bastano ad aiutarla a realizzare il suo desiderio di essere mamma. Purtroppo per qualcuna non è sempre così: andiamo a scoprire perché non riesci a rimanere incinta e come agire per riuscire ad avere un bambino, andando ad indagare le cause che ti stanno ostacolando. E, una volta che avrai scoperto il motivo, potrai sempre approfondire, nel nostro articolo dedicato, come rimanere incinta velocemente e con i metodi naturali migliori per il concepimento.

    Cerca le cause

    cercare cause infertilita

    È molto probabile che ti avranno detto di avere ulteriore pazienza, che la pillola anticoncezionale può essere la responsabile, che c’è un blocco psicologico, invece di seguire tali consigli il primo passo per uscire dallo stato in cui ti trovi è capire quali sono le reali cause che ostacolano la gravidanza.

    Un ulteriore passo in avanti è non trascurare mai la vita di coppia perché momentaneamente sei sfiduciata, alcune volte aver un figlio è una sorta di terno al lotto per cui “se non giochi non vinci”.

    Quindi, dopo almeno 12 mesi di tentativi mirati senza successo, è bene che tu ti rivolga al tuo ginecologo per capire perché non sei rimasta incinta e capire quali siano le cause di questa infertilità, che può essere momentanea e assolutamente reversibile.

    Stress

    perche non rimango incinta stress

    Dopo un po’ di tempo che cerchi di rimanere incinta senza riuscirci può subentrare una condizione chiamata “ansia da concepimento”, che consiste in uno stato di agitazione e stress perenne. Come però è noto a tutti, le condizioni di stress psicologico o fisico non aiutano, anzi: ecco perché è importante rilassarsi e, se proprio non ci riesci, provare con meditazione, yoga o agopuntura. Anche recarsi da uno psicologo può essere una buona idea, se senti che ci sono alcune questioni irrisolte che ti bloccano: non potrà farti che bene. Se ti interessa l’argomento, puoi leggere il nostro approfondimento sull’ansia legata al concepimento.

    Non calcoli l’ovulazione

    perche non rimango incinta calcolo ovulazione

    Non tutte le donne hanno cicli mestruali regolari di 28 giorni, per cui l’ovulazione avviene attorno al 14esimo. Se non hai mai controllato l’ovulazione, sappi che i metodi per farlo sono diversi e questo è uno dei migliori metodi per rimanere incinta quando il ciclo è ballerino.

    Partire dal presupposto che bisogni intensificare i rapporti dopo 14 giorni dal ciclo è, quindi, corretto solo se questo è sempre più o meno regolare; se invece salta, è molto lungo o molto corto, e si ha spotting intermestruale, potrebbe essere utile controllare con metodi naturali l’ovulazione, e questa potrebbe essere la causa principale per cui non rimani incinta. Se sei in questa situazione, puoi leggere il nostro approfondimento che ti spiega come rimanere incinta con ciclo irregolare.

    Questione di età

    problema eta fertilita

    Dopo i 30 anni è più difficile rimanere incinte: la fertilità femminile ha il suo apice attorno ai 20-25 anni, dopo di che diminuisce, andando a rallentarsi considerevolmente dopo i 38 anni: se hai superato questa età sappi che sarebbe meglio rivolgersi a un ginecologo per effettuare alcuni specifici controlli, come quello sulla riserva ovarica. Con l’avanzare dell’età diminuisce la qualità degli ovociti, attestandosi al 5% dopo i 40 anni: questi possono essere fecondati ma non portare effettivamente a una gravidanza.

    Nessuna paura, però: con le tecniche presenti, infatti, è possibile comunque restare incinta con la fecondazione assistita o con la stimolazione ovarica.

    Colpa degli ormoni

    squilibri ormonali concepimento

    Effettuare il dosaggio degli ormoni durante il ciclo mestruale potrebbe essere molto utile per comprendere la natura del problema; si tratta di un semplice esame del sangue che viene effettuato in specifici giorni del ciclo, per cui si comprende se vi è una sottoproduzione degli ormoni deputati al buon funzionamento dell’apparato riproduttivo. Anche in questo caso, non c’è da preoccuparsi eccessivamente se venissero riscontrare anomalie: con semplici terapie è possibile far rientrare la situazione e risolvere questo ostacolo.

    Infezioni vaginali in corso

    infezioni vaginali non incinta

    Potrebbe essere la risposta più facilmente risolvibile alla domanda perché non riesco a rimanere incinta?. La presenza di infezioni vaginali non curate potrebbe essere alla base di una infertilità momentanea e transitoria: curate queste, si potrà tornare fertili e concepire. Le malattie principali responsabili di ciò sono quelle sessualmente trasmissibili come sifilide, clamidia, gonorrea, papilloma virus. Tra queste, la più pericolosa perché asintomatica è la clamidia: se non curata tende a danneggiare le tube di Falloppio e l’endometrio (il rivestimento dell’utero dove si annida l’embrione). Per fortuna con un’analisi delle urine può individuare la presenza di clamidia velocemente e in questo caso, basterà una cura antibiotica per debellarla.

    Conformazione dell’utero

    conformazione utero fertilita
    Foto di Romaset / Shutterstock.com

    Se non riesci a rimanere incinta e ti chiedi perché, visto che le analisi precedenti sono tutte nella norma, allora potrebbe trattarsi di un problema di conformazione dell’utero oppure dovuto alla presenza di cisti o fibromi che ostacolano il concepimento. Per escludere questo tipo di problemi, basterà effettuare una ecografia, meglio se in 3D; grazie al macchinario potranno essere evidenziate malformazioni particolari come la presenza di -appunto- fibromi uterini, cisti, polipi oppure potrà essere diagnosticato l’utero setto, condizione che rende molto difficile l’impianto in utero dell’ovulo fecondato e che può essere corretta con un’operazione chirurgica. Non solo, anche l’endometriosi può essere causa di mancato concepimento.

    Problemi genetici

    problemi dna

    Se hai escluso le ipotesi precedenti e ancora non riesci a rimanere incinta, potrebbe trattarsi di un problema di DNA: ecco perché il ginecologo potrebbe prescrivere un esame del cariotipo genetico, alla donna e all’uomo, per escludere questo tipo di problematiche. Con un semplice esame del sangue si possono analizzare le mappe di cromosomi di alcuni geni che potrebbero essere responsabili del mancato concepimento. Se dovesse essere presente un difetto genetico, sarà cura del medico consigliare o meno la fecondazione assistita.

    “Colpa” dell’uomo

    infertilita uomo

    Forse non tutte lo sanno, eppure ben il 30% dei problemi di concepimento è dovuto a difetti dello sperma maschile, come ad esempio una bassa qualità degli spermatozoi o una loro scarsa motilità (per cui non riescono a risalire l’utero per fecondare l’ovulo). In questo caso, la causa potrebbe essere da impuntare a infezioni dell’apparato genitale maschile, che possono andare a ledere prostata e uretra, oltre a peggiorare la qualità del liquido seminale. La clamidia può essere annoverata tra questi responsabili; non solo, però, anche il varicocele può essere responsabile di spermatozoi lenti. Meglio curare questi disturbi il prima possibile, perché a lungo andare possono portare a infertilità.

    Stile di vita scorretto

    stile vita scorretto

    Infine il perché al fatto che non riesci a rimanere incinta potrebbe risiedere, più banalmente, nello stile di vita che tu e il tuo partner adottate. Fumo, alcool, droghe -anche quelle leggere- possono essere causa di infertilità: per il bene vostro e del futuro bambino, meglio smettere immediatamente quando iniziate la ricerca. Anche ritmi serrati o poco abitudinari e routinari possono essere causa del mancato concepimento.