Per il Natale 2011 decoriamo un albero anche per gli uccellini…

Oggi parliamo di come decorare un albero di Natale speciale: l’albero per gli uccellini! Andrà addobbato con dei recipienti da riempire di cibo, vedrete se non si avvicineranno!

Pubblicato da Paola Perria Lunedì 28 novembre 2011

Per il Natale 2011 decoriamo un albero anche per gli uccellini…

Il Natale 2011 è vicino, manca meno di un mese ormai, e presto sarà il momento di addobbare l’albero con le luci e le decorazioni natalizie. Però, bambini, non dobbiamo dimenticarci che questa magica festività non riguarda solo noi, ma anche i nostri amici animali. Non dimentichiamoci, infatti, che è stato grazie al bue e all’asinello, che hanno riscaldato la grotta con il loro fiato, se Gesù Bambino appena nato non è morto di freddo, ed ecco perché li mettiamo sempre nel Presepe! Oggi pensiamo a loro, e in particolare alle piccole creature che volano in cielo, e qualche volta si avvicinano anche a noi: gli uccellini! Pettirossi e passerotti possono avere un bell’albero di Natale tutto per loro, sentite come.

Se vivete in campagna, naturalmente, considerate un albero che sia vicino alla vostra abitazione, ma lo stesso discorso può valere anche se avete un semplice giardino con delle piante, o una terrazza… insomma, una zona verde all’aperto. Scegliete una pianta (un albero, magari un abete, sarebbe certamente il massimo, ma non è indispensabile, serve solo che sia abbastanza alta e che abbia dei rami) e decoratela.

Ma non con le classiche palline e angioletti – che agli uccellini non servirebbero – bensì con scatoline, barattoli, lattine, coperchi, insomma, dei piccoli recipienti. In questi curiosi addobbi introdurrete un po’ di cibo: semini, frutta secca, briciole di pane e di biscotti, pezzettini di cocco disidratato (agli uccellini piace moltissimo) ecc. Ai piedi dell’albero, invece, sistemerete delle ciotoline con l’acqua. Una volta terminata questa originale decorazione, non vi resta che… nascondervi in casa.

Gli uccellini sono creature un po’ diffidenti, e probabilmente non si avvicineranno proprio subito al vostro albero natalizio ma… date loro un po’ di tempo, e vedrete che i primi coraggiosi pennuti, e poi tutti gli altri a seguito, si accosteranno per mangiare il cibo che avrete lasciato per loro. E se sarete molto ma molto discreti, forse, vi permetteranno persino di venire vicino a loro… sarà una grande emozione e potrete fare i vostri auguri di buon Natale 2011 anche ai vostri nuovi amici!