Paura del parto, ecco come gestirla

da , il

    Non è facili gestire la paura del parto. Già ci sono tante ansie nella vita di una donna, la prima e di essere una mamma all’altezza se poi si pensa al momento del parto, tutto diventa un pochino più complicato. Dobbiamo però imparare a rilassarci e vivere il momento come un passaggio naturale della vita. Pensiamo ai paesi del Terzo Mondo, la gravidanza è qualcosa di più istintivo e meno programmato. E lì ci sono anche meno strutture e la donna è meno accudita. La prima cosa fa fare è informarsi: chiedete al medico tutto quello che avete per la testa. Non fate il fai-da-te con le informazioni scientifiche o rischierete di commettere degli errori.

    Il corso pre parto, ma anche altre formule, sono molto utili perché preparano psicologicamente e fisicamente. Non fatevi riempire la testa delle “storie da parto” di amiche o parenti, magari pure un po’ drammatiche o al contrario sdolcinate. Le storie degli altri non saranno la vostra. È fisicamente impossibile, ogni nascita vive di vita propria.

    Esistono poi delle tecniche per eliminare o alleviare la sofferenza fisica. Chiedete quanto c’è da sapere e non fatevi influenzare dai giudizi degli altri, o da chi dice che del parto bisogna vivere tutto, anche i dolori. E mi raccomando scegliete la struttura che vi fornirà il servizio per voi migliore, come l’epidurale.

    Infine, un consiglio. Noi donne occidentali abbiamo un po’ questo contegno per dimostrare che non soffriamo, che siamo forti e che sappiamo controllare tutto. Non è così, manifestate liberamente i vostri sentimenti.

    Foto tratte da

    pianetadonna.it

    wikinoticia.com

    tuttomamma.com

    .blogmamma.it