Parto cesareo, neonati più calmi

Secondo una ricerca cinese, i bambini nati tramite parto cesareo sarebbero più calmi e tranquilli rispetto a quelli nati naturalmente. La causa: il cortisolo, l'ormone dello stress

Pubblicato da Paola Perria Mercoledì 10 novembre 2010

Parto cesareo, neonati più calmi

I bebè nati grazie a parto cesareo sarebbero in genere più calmi e tranquilli rispetto ai neonati partoriti naturalmente. In particolare, questa tendenza caratteriale si manifesterebbe non solo nei primi mesi di vita, ma anche in seguito, tanto che in età pre-scolare i bambini nati con cesareo si farebbero notare per maggiore stabilità e posatezza rispetto agli altri. Questa constatazione ci deriva dai risultati di una indagine statistica promossa in Cina, precisamente dall’Institute of Reproductive and Child Health di Pechino, pubblicata sulla rivista BJOG. Il team di ricercatori ha svolto lo studio in due tempi.

Prima sono stati selezionati i genitori di circa 4mila bimbi in età pre-scolare e intervistati a proposito del carattere manifestato fino a quel momento dai loro figli. In un secondo momento, le risposte sono state “incrociate” con le informazioni sul metodo di nascita dei piccoli considerati. Quello che è emerso è proprio ciò che abbiamo anticipato: statisticamente i bimbi venuti al mondo con parto naturale o spontaneo e assistiti dal forcipe (che in Italia è stato fortunatamente archiviato) sarebbero più irrequieti.

Una delle ipotesi avanzate dai medici per dare una spiegazione scientifica a questo fenomeno è che ad influire sullo sviluppo caratteriale dei bebè nati naturalmente sarebbe il cortisolo – definito l’ormone dello stress, non a caso – che si attiverebbe durante la nascita e che, se mantiene alto il suo livello nel sangue per più di otto settimane, avrebbe degli effetti sullo sviluppo cerebrale del bimbo. Dopo aver riportato la notizia come l’ho trovata, mi permetto una piccola considerazione: ma prima che fosse possibile intervenire sul parto con il taglio cesareo, ovvero per quasi tutta la storia dell’umanità, i bimbi erano tutti nervosi e instabili, oppure le differenze caratteriali si evidenziavano anche allora?

La risposta è ovvia. Ammettiamo anche che il tipo di parto influisca sul successivo sviluppo psichico del bebè, io penso che sia un fattore in mezzo a mille altri (ambientali e genetici) e non certo il più importante. Dico questo perchè sappiamo bene tutti che il parto cesareo è un intervento chirurgico, e come tale, sarebbe meglio limitarne la scelta a situazioni in cui si renda strettamente necessario.