Pap Test: è più preciso il test genetico dell’HPV

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 20 gennaio 2010

Pap Test: è più preciso il test genetico dell’HPV

Alla parola pap test molte donne sgranano gli occhi spaventate. In realtà non è un esame doloroso, crea un po’ di fastidio, ed è invece utilissimo per la diagnosi di tumori, ma anche di infezioni. Andrebbe ripetuto circa ogni due anni. Ora le donne hanno uno strumento in più test genetico dell’HPV, ancora più preciso per prevenire i tumori del collo dell’utero. A sostenerlo è una ricerca condotta da Guglielmo Ronco, del Centro per la Prevenzione del Cancro di Torino pubblicata sulla rivista Lancet Oncology. Fate controlli periodici? quali sono quelli più comuni?

Lo studio ha valutato rischi e benefici di un passaggio dalla citologia, l’attuale Pap test, a nuovi programmi di screening che accrescano l’efficacia della prevenzione. “Da quel che sappiamo, il nostro studio e’ il primo che mostra la maggiore efficacia del test HPV rispetto al Pap test nella prevenzione del cancro invasivo nei Paesi sviluppati, dove lo screening citologico e’ implementato da anni e i cancri cervicali avanzati sono estremamente rari fra le donne che si sottopongono regolarmente a test di screening – dichiara il dottor Guglielmo Ronco, Unita’ di Epidemiologia dei Tumori, Centro per la Prevenzione Oncologica di Torino. Ricordate poi che se avete dei casi in famiglia di tumore, lo screening è ancora più prezioso. Meglio fare tutti gli esami, prima di cercare una gravidanza.

Per darvi due dati: nel mondo il cancro cervicale colpisce approssimativamente 500.000 donne ogni anno e in Italia si registrano ogni anno circa 3.500 nuovi casi e 1500 decessi. Una delle cause principali è il Papillomavirus (HPV). Questo tumore è altamente prevenibile e curabile se le donne hanno accesso ai programmi di screening organizzati.

Questo esame è va ripetuto periodicamente per le donne sessualmente attive oppure si può scegliere il vaccino. Vi conviene chiedere informazioni al vostro medico curante, magari durante la visita ginecologia annuale e soprattutto nel caso stiate cercando un bimbo.