Nomi stranieri per bambini: il significato dei più belli

Quando si è in dolce attesa, è importante pensare al nome da dare al bambino in arrivo. Se cercate qualcosa di particolare, potete scegliere un nome straniero: ecco quelli più belli e il loro significato.

da , il

    Nomi stranieri per bambini: il significato dei più belli

    Tra nomi classici, nomi della tradizione, nomi di famiglia, quando arriva il momento di scegliere il nome del bambino che sta per arrivare non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ma spesso non basta. I nomi italiani sono troppo diffusi, i nomi particolari troppo poco. Una possibilità allora è virare sui nomi stranieri. Molto in voga negli ultimi anni, sono sicuramente un modo per dare al proprio figlio o alla propria figlia un nome che sia davvero unico. Il desiderio di scegliere nomi stranieri si spiega da una parte con la curiosità e l’attrazione naturale per tutto ciò che non fa parte della nostra cultura, dall’altra col fatto che, al giorno d’oggi, sono numerosissime in Italia le coppie miste di diversa nazionalità che cercano per il bimbo in arrivo un nome cosmopolita che sia adatto a lingue e culture diverse. Dai nomi inglesi ai nomi francesi passando per i nomi spagnoli, arabi, russi o addirittura per nomi rari come quelli biblici, c’è un universo di nomi fuori dai confini nazionali che aspetta solo di essere esplorato. Qui trovate alcuni suggerimenti: quelli che secondo noi sono i nomi stranieri più belli e il loro significato.

    Nomi stranieri maschili

    Se cercate dei nomi maschili particolari potete scegliere nomi inglesi, o spagnoli, ormai molto diffusi in Italia, ma anche francesi, russi, arabi, giapponesi, o addirittura biblici.

    Nomi maschili inglesi

    Tra tutti i nomi maschili stranieri, i più diffusi in Italia sono i nomi inglesi. I nomi americani piacciono molto ai neogenitori che vogliono per il proprio bambino un nome moderno, internazionale, spesso percepito come nobile ed elegante. Tra i nomi maschili inglesi più scelti in Italia ci sono manco a dirlo Harry e George, cioè il nome del principe inglese e del primo royal baby di casa Windsor. Ma non sono gli unici; la scelta potrebbe ricadere anche su uno dei seguenti (e, se non vi bastano, date anche un’occhiata a quest’altro elenco di nomi inglesi maschili):

    • Oliver: è un nome molto diffuso nei Paesi di lingua inglese ma ha origine normanna. Reso popolare dal celebre romanzo di Dickens Oliver Twist, oggi questo nome è molto comune nel Regno Unito, in Australia e in America.
    • Gabriel: questo nome straniero è la variante dell’italiano Gabriele e significa “forza di Dio”. Molto diffuso all’estero, è arrivato in Italia di recente ma ha già riscosso grandissimo successo se si considera che, negli ultimi anni, è stato uno dei nomi stranieri più apprezzati dalle mamme italiane.
    • Justin: nome americano per eccellenza, Justin è il chiaro esempio di come molti nomi stranieri siano arrivati in Italia grazie alla musica, Justin Timberlake e Justin Bieber han sicuramente contribuito a far conoscere questo nome a diverse generazioni di italiani.
    • Thomas: se in Italia Tommaso è un nome molto amato, Thomas è una variante inglese che sta avendo sempre più successo e che, anche oggi, continua ad essere uno dei nomi maschili inglesi più utilizzati per i neonati.
    • Michael: questo nome americano è tra i più comuni in Italia, arrivato da noi grazie a grandi nomi dello sport e della musica come Michael Jordan, Michael Schumacher e Michael Jackson. L’onomastico di Michele, versione italiana di questo nome americano, si festeggia il 29 settembre.
    • Brian: è uno dei nomi maschili inglesi più usati, l’etimologia è incerta e non ha un corrispettivo italiano ma è un nome semplice che riscuote sempre grande successo.

    Nomi maschili francesi

    Se cercate un nome elegante e raffinato da dare al vostro bambino, i nomi francesi maschili sono perfetti:

    • Adrien: è la versione francese di Adriano, dal suono sicuramente più romantico ed elegante. L’onomastico di Adriano si festeggia il 5 marzo.
    • Victor: molto diffuso in Francia può esser un nome originale da dare a un bimbo in alternativa all’italiano Vittorio. Il significato è lo stesso del nome italiano e significa “vincitore”.
    • Cedric: è uno dei nomi francesi maschili più belli e originali. la sua origine, infatti, è letteraria: era il nome di un personaggio dell’Ivanhoe di Sir Walter Scott.
    • Damien: è la versione francese dell’italiano Damiano che oggi è diffuso soprattutto in Puglia. Questo nome ha una storia affascinante, apparteneva, infatti, ad un santo che, nell’antica Siria, si dedicava, senza voler nulla in cambio, alla cura dei malati. Si dice che Damiano sia stato caratterizzato dalla delicatezza dell’anima e da una straordinaria intelligenza.
    • Louis: corrisponde a Luigi, uno dei nomi maschili italiani più classici e usati di sempre. Se vi piace il nome Luigi ma volete che l’unicità di vostro figlio si rifletta nel suo nome, potete optare per la versione francese, elegante e raffinata.

    Nomi maschili spagnoli

    Anche i nomi spagnoli sono sempre più diffusi in Italia. Rispetto ai nomi francesi, sono più simili ai nostri e, quando non hanno un corrispettivo tra i nomi italiani, il loro suono è comunque più vicino a quello della nostra lingua. Semplici e originali, i nomi maschili spagnoli vengono scelti spesso proprio perché permettono di internazionalizzare un “semplice” nome italiano:

    • Diego: fa parte della tradizione più antica dei nomi maschili spagnoli e, dal 2009 è anche uno dei nomi stranieri più usati in Italia. In Spagna ha da sempre un grandissimo successo ma è molto amato anche in Cile, Messico e Portogallo. Si festeggia il 12 novembre, giorno di San Diego di Alcalà.
    • Santiago: nonostante sembri un nome unico, in realtà è composto da due nomi maschili spagnoli: Santo e Yago. Questo nome nasce per omaggiare San Giacomo, apostolo di Gesù e patrono di Spagna.
    • Javier: nome classico spagnolo, è diffuso anche nella variante Xavier. Questo nome ha origine dalla devozione nei confronti di San Francesco Savierio o San Francisco Javier, missionario e gesuita spagnolo. Per questo si festeggia il 3 dicembre, giorno di San Saverio.
    • Jorge: corrisponde al nome italiano Giorgio ed è tra i nomi spagnoli più diffusi.
    • Alvaro: in spagnolo questo nome si pronuncia con l’accento sulla A iniziale ma, in Italia, si è diffusa la pronuncia errata con accento sulla seconda A (Alvàro). Nonostante ciò è un nome spagnolo molto apprezzato anche in Italia. Si festeggia il 19 febbraio, giorno dedicato al domenicano Alvaro De Zamora da Cordova.

    Altri nomi stranieri maschili

    Sicuramente tra i nomi più particolari che possiate dare a vostro figlio ci sono i nomi maschili giapponesi. Caratterizzati dall’essere nomi corti, sono semplici ma dalla tradizione antica. Eccone tre:

    • Haruo: nome giapponese che significa “uomo della primavera”, perfetto per dare a un bambino nato nei mesi primaverili, un nome davvero unico e speciale.
    • Yoshi: classico nome giapponese, significa “allegro, felice”.
    • Hisao: significa letteralmente “uomo dalla lunga vita” ed è uno dei nomi maschili più scelti per i bambini giapponesi.

    Altri nomi maschili originali sono quelli che derivano dalla tradizione biblica o da culture lontane. Ad esempio i nomi arabi maschili o i nomi russi. Ecco alcuni dei più particolari:

    • Aaron: è uno dei più comuni nomi biblici maschili. Nell’Antico Testamento è il primo sacerdote degli Ebrei e fratello di Mosè. L’origine è incerta, se derivasse dall’ebraico significherebbe “alta montagna”, se dalla lingua araba, avrebbe il significato di “messaggero”.
    • Karim: è uno dei nomi arabi maschili più belli anche se non è diffuso in Italia tanto quanto il corrispettivo femminile Karima. Karim significa “generoso” ed è uno degli epiteti di Dio nella tradizione islamica.
    • Dimitri: tra i nomi russi maschili Dimitri è uno dei più diffusi, sia in Russia che in Italia, anche nella variante Dimitriy. Significa “seguace della terra”.
    • Hassan: tra i nomi arabi maschili Hassan è senza dubbio uno dei più noti anche in Italia. Forse non tutti conoscono la sua bellissima etimologia: significa “intuitivo e molto affettuoso” ed è stato il nome di un poeta vissuto all’epoca del profeta Muhammad.

    Nomi stranieri femminili

    Sono ormai tantissime le mamme italiane che quando cercano tra i nomi femminili il più bello per la bimba in arrivo, decidono di optare per i nomi stranieri. Giunti in Italia da altri Paesi, questi nomi particolari sono stati veicolati da televisione, social media, cinema e musica. Sophia e Nicole, ad esempio, sono tra i nomi femminili stranieri più usati in Italia, ma anche Desiree, Denise, Iris, Jennifer o Sarah. Insomma, i nomi stranieri sono sempre più amati, a partire da quelli resi famosi da personaggi che han segnato la storia, come i nomi inglesi Diana, Audrey e Grace, ai nomi femminili rari, scelti dalle mamme che vogliono per la propria figlia un nome davvero particolare.

    Nomi femminili inglesi

    I nomi femminili inglesi sono sempre più diffusi, complici le serie tv, i personaggi famosi e i classici della letteratura che hanno portato nel nostro Paese moltissimi nomi femminili molto usati in America e nel Regno Unito, tanto che oggi nomi americani come Emily, Michelle, Olivia e Sophie sono familiari anche a noi. Ecco alcuni dei nomi inglesi femminili, belli anche per il loro significato:

    • Albany: è un uno dei nomi femminili inglesi più particolari e dall’origine letteraria, richiama, infatti, la tragedia Re Lear di Shakespear.
    • Alison: significa ragazza di bell’aspetto e dal portamento nobile.
    • Audrey: non può non ricordare la bellissima Audrey Hepburn e, anche per questo è uno dei nomi femminili inglesi più diffusi. Il suo significato è “forza dolce” e si festeggia il 4 marzo.
    • Meredith: questo nome inglese era originariamente usato per i maschi, oggi, forse anche grazie all’influenza della protagonista della famosa serie tv Grey’s Anatomy, è tra i nomi femminili stranieri più amati.
    • Carrie: diminutivo di Caroline e Carol, viene usato nei Paesi anglosassoni anche come nome proprio. Carrie è un nome che deve un po’ della sua fortuna alla famosa carrie Bradshaw di Sex and the City, è un nome che ispira forza e coraggio, significa “donna libera” e si festeggia il 1 luglio.
    • Edith: questo nome femminile è tipico non solo dei Paesi anglosassoni ma anche in quelli di lingua francese e tedesca. Significa “colei che lotta per la felicità” e si festeggia il 16 settembre.
    • Nancy: è tra i nomi inglesi femminili più diffusi e significa grazia.
    • Ella: tra i nomi inglesi femminili Ella è uno di quelli più facili da pronunciare. La semplicità di questo nome lo rende perfetto per chi cerca un nome straniero originale ma che non crei confusione. Significa “bellissima fata”.
    • Grace: condivide il significato con Nancy ed è il nome americano per eccellenza, Grace è un nome per bambine apprezzato sia dagli americani che in Inghilterra.
    • Godiva: uno dei nomi inglesi femminili più particolari, Godiva, anche se non sembra inglese, ha effettivamente un origine anglosassone e significa “dono di Dio”.
    • Holly: questo nome americano, tipico anche nel Regno Unito, ha un suono dolce e delicato. Il significato di Holly è “agrifoglio”, classica decorazione natalizia ma questa parola viene anche usata nello slang per definire una persona solare e entusiasta della vita.
    • Meryl: oltre ad essere popolare in Italia grazie alla famosa Meryl Streep, questo nome americano significa “mare che risplende”.
    • Sheila: questo nome straniero è sempre più comune anche in Italia. Si tratta della variante inglese dell’italiano Cecilia e quindi l’onomastico può esser celebrato in occasione di Santa Cecilia il 22 novembre.
    • Summer: questo è senza dubbio uno dei nomi inglesi femminili più diffusi, soprattutto negli Stati Uniti. Questo nome americano significa “estate” e richiama alla mente il sole e la gioia di vivere.

    Non avete ancora trovato quello giusto per la vostra bimba? Guardate anche questi bellissimi nomi femminili inglesi, particolari e eleganti.

    Nomi femminili spagnoli

    I nomi spagnoli sono molto amati dalle mamme italiane perché sono nomi stranieri sì particolari ma non troppo distanti dalla tradizione italiana. Alcuni nomi spagnoli classici come Candela e Mercedes in Italia non potranno mai avere larga diffusione perché ricordano oggetti e brand che nessuno vorrebbe associare alla propria bimba, ma ci sono anche nomi spagnoli femminili che, invece, sono molto in voga anche in Italia, come Ines o Carmen.

    • Carmen: è senza dubbio il più classico dei nomi spagnoli ed è abbastanza diffuso anche in Italia. Carmen è una variante di Carmela, un nome legato all’apparizione della Madonna sul monte palestinese Karmel (Carmelo in italiano). La variante Carmen è nata probabilmente sotto l’influenza della lingua latina, in cui carmen significava “canzone” ed è poi diventata famosa in tutta la Spagna grazie all’opera di Georges Bizet.
    • Alisa: questo nome spagnolo, anche nella sua variante Alise, significa “di origine nobile”.
    • Amarissa: tra i nomi femminili spagnoli più belli, Amarissa significa “donata da Dio”.
    • Eleadora: simile all’italiano Eleonora, questa versione spagnola è perfetta per chi cerca un nome femminile straniero e originale. Significa “dono del sole”.
    • Guadalupe: è uno dei nomi femminili spagnoli più diffusi, non solo in Spagna ma anche in America Latina. Deriva infatti la sua origine dalla Vergine di Guadalupe.
    • Lola: un nome per bambine semplice e delicato, grazioso anche nella sua variante Lolita, significa “intelligente” ed è tra i nomi spagnoli femminili più diffusi di sempre.
    • Paloma: diffuso ormai anche in Italia, questo nome di origine spagnola significa letteralmente “colomba”.
    • Valencia: oltre ad essere il nome di una delle più importanti città della Spagna, Valencia è anche uno dei nomi spagnoli femminili più diffusi. Adatto a tutte le bambine significa “forza, coraggio”.

    Nomi femminili francesi

    Se amate la Francia, avete nel cuore Parigi o semplicemente apprezzate la raffinatezza dello stile à la parisienne potreste scegliere per la vostra futura bambina un nome francese. Très chic. Anche perché, al contrario di quelli americani o spagnoli, i nomi femminili francesi non sono molto usati in Italia, quindi sono la scelta perfetta per tutte quelle mamme che desiderano che la propria piccola sia unica e speciale già a partire dal nome. Ecco alcuni dei nomi femminili francesi tra cui potete scegliere:

    • Adeline: è uno dei nomi francesi più amati e significa “bellezza”.
    • Aimèe: da pronunciare “Emé” è uno dei nomi femminili francesi più belli e significa “amata”.
    • Alette: questo nome per bambine, dal suono dolce e delicato, si pronuncia “alétt” e significa “di origine nobile”.
    • Bernadette: è uno dei nomi femminili francesi più classici e antichi e significa “forte e coraggiosa come un orso”.
    • Blanche: il corrispettivo italiano è Bianca, ma in lingua francese questo nome femminile acquista una raffinatezza particolare.
    • Brielle: tra i nomi francesi più semplici da pronunciare, Brielle significa “Dio è con noi”.
    • Céline: questo bellissimo nome femminile francese significa “di origine divina”.
    • Chanel: diffuso anche in Italia come nome per bambine, soprattutto dopo che Francesco Totti e Ilary Blasi l’hanno scelto per la loro primogenita, Chanel è un nome femminile francese. Oltre ad essere il nome del noto brand di moda, letteralmente significa “canale” e probabilmente era usato tra le famiglie che vivevano nei pressi di un corso d’acqua.
    • Nicole: molto diffuso anche in Italia, questo nome femminile francese significa “conquistatrice del popolo”.
    • Noella: tra i nomi femminili francesi questo è uno dei più semplici da scrivere e da pronunciare. Dal suono delicato significa “dolcezza”.
    • Rochelle: nome francese che significa “piccola roccia” è perfetto per tutte le bambine forti e coraggiose.

    Altri nomi stranieri femminili

    Se non avete ancora deciso quale preferite tra i tantissimi nomi stranieri femminili che potete dare alla vostra bambina, sappiate che il mondo arabo è ricco di nomi dalla lunga tradizione. I nomi arabi femminili sono sicuramente tra i più particolari e originali. Ecco i più belli e il loro significato:

    • Aisha: è tra i nomi arabi più antichi, Aisha è stata la figlia del primo califfo dell’Islam e la più importante sposa del profeta Maometto. Il suo nome significa “Viva” e in base a questo il corrispettivo italiano potrebbe essere Viviana.
    • Raya: questo nome arabo è molto diffuso, ne esiste una versione bulgara che significa . In arabo, invece, il significato di questo nome è “regina, profumata”.
    • Farah: è tra i nomi arabi femminili più usati, soprattutto dopo l’incoronazione Farah Diba come regina dell’Iran. Oggi l’ex imperatrice continua a lottare per la libertà e, anche per questo, Farah continua ad essere scelto come nome per molte bambine.
    • Karima: tra i nomi arabi femminili più diffusi in Italia, Karima è già molto usato nel nostro Paese, ma forse non tutti sanno che significa “generosa”.
    • Kamila: simile all’italiano Camilla, ha tutt’altro significato. Se Camilla è un nome di origine ebraica che significa “ministro di Dio”, Kamila deriva dall’arabo e significa “donna perfetta”.
    • Halima: tra i nomi arabi femminili, Halima è uno dei più particolari. Non si tratta infatti solo di un nome da donna ma anche di uno dei 99 epiteti di Allah detto “Al-Halim” e significa “paziente, tollerante”.

    Anche tra i nomi femminili giapponesi, non molto diffusi in Italia, c’è una bella scelta di nomi unici e speciali. Hanno il pregio di esser nomi semplici, di poche sillabe, ma ricchi di significati antichi. Ecco alcuni di bei nomi femminili giapponesi:

    • Aimi: un nome semplice e dal suono dolce, significa “bellezza d’amore”.
    • Amaya: tra i nomi femminili giapponesi, Amaya è uno dei più semplici e raffinati, significa “pioggia notturna”.
    • Emi: questo nome breve, che ricorda il diminutivo di alcuni nomi femminili italiani, è un nome giapponese che significa “meravigliosa benedizione”.
    • Naomi: se la versione italiana di questo nome ha origine ebraica e significa “grazia”, Naomi è anche un nome femminile giapponese molto usato e significa “bellezza suprema”.
    • Yuko: classico nome giapponese, Yuko significa “bambina affettuosa”.

    Un’altra opzione nella scelta del vostro nome femminile preferito, potrebbe essere quella di cercare tra i nomi di origina russa. Sono ormai tantissimi i nomi femminili russi che vengono utilizzati con frequenza anche in Italia, al punto tale che spesso questi nomi vengono considerati italiani anche se in realtà sono nomi stranieri. Ecco i più classici nomi russi femminili:

    • Aleksandra: tra i nomi russi femminili, questo è sicuramente uno dei più tradizionali. Si tratta della versione russa di Alessandra, nome greco che significa “protettrice degli uomini”.
    • Eva: è uno dei nomi russi femminili più usati di sempre e, ormai da anni, è diventato anche uno dei nomi femminili italiani più apprezzati. L’onomastico di Eva si festeggia il 2 febbraio, ha origine ebraica e significa “colei che dà la vita”.
    • Svetlana: tipico nome russo, deriva da svet che significa “luce”, il nome Svetlana può essere quindi tradotto con “luminosa, splendente”.
    • Olga: è tra i nomi russi femminili più diffusi in Italia, ma ha una antica origine scandinava, significa “benedetta” ed è uno dei nomi più scelti per le bambine anche in Polonia.
    • Natasha: è una variante russa di Natalia, ha quindi origine latina e significa “nascita”. L’onomastico quindi si festeggia il 27 luglio, giorno di Santa Natalia.
    • Katia: è tra i nomi russi femminili più usati anche in Italia e corrisponde all’italiano Caterina, il cui onomastico ricorre il 29 aprile in memoria di Santa Caterina da Siena.
    • Raissa: è un nome russo che corrisponde all’italiano Rachele.

    Nomi femminili biblici

    Anche nella Bibbia si possono trovare dei meravigliosi nomi da dare alla propria bambina. Ci sono, infatti, molti nomi femminili rari che racchiudono un significato profondo. Sono perfetti per tutte le mamme che cercano nomi femminili particolari.

    • Abigail: Nell’Antico Testamento Abigail è definita “donna di buon senso e di bell’aspetto”. Era la danzatrice ebrea moglie che diede a Davide il suo secondogenito Daniele. L’onomastico si festeggia il 1° settembre.
    • Ada: sono due le donne che nella Bibbia portano questo nome di origine ebraica. Il significato di Ada è “la bella” e il 4 dicembre si celebra l’onomastico in ricordo di Santa Ada.
    • Ariel: oltre ad essere il nome di uno dei personaggi Disney più noti, Ariel è un nome biblico che significa “nome di Dio”.
    • Ruth: è un nome ebraico che significa “amica”, e nella Bibbia apparteneva a un’antenata di re Davide. L’onomastico si festeggia il 16 agosto.