Neonati, quando sottopeso possono avere una pubertà precoce

da , il

    Il vostro bimbo è nato magrolino, un po’ sottopeso? Potrebbe avere una pubertà precoce. Lo sostiene una recente ricerca della Fulda University of Applied Sciences (Germania) che ha verificato che venire al mondo con un peso piuttosto basso alla nascita e poi essere oggetto di repentini aumenti di peso nei mesi successivi potrebbe esporre al rischio di avere una pubertà precoce. Questa condizione è stata collegata ad alcuni tipi di cancro, diabete e obesità. Ora non è il caso di allarmarsi, come tutte le ricerche che riportiamo è uno studio e come tale deve prospettare anche le condizioni peggiori.

    La ricerca ha coinvolto 215 ragazzi e ragazze che facevano parte di uno studio nazionale iniziato nel 1985 dall’Istituto di Ricerca Child Nutrition di Dortmund. Gli elementi ottenuti hanno mostrato che 53 bambini hanno iniziato la pubertà prima del tempo, 108 in età normale e 54 più tardi.

    Il 21% dei ragazzi con precoce inizio della pubertà avevano uno scarso peso alla nascita. Mentre tra quelli che hanno iniziato l’età dello sviluppo in epoca normale solo il 10% presentava basso peso alla nascita e poco meno del 6% tra quelli che si sono sviluppati in ritardo, spiega La Stampa. Il 42% di quelli appartenenti al gruppo con una pubertà precoce avevano anche avuto un aumento di peso rapido durante i primi due anni di vita, contro il 20% e il 19% degli altri.

    Ricordiamoci anche un’altra cosa: dal peso della mamma dipende il peso del bambino, non del neonato, e di conseguenza la sua salute.