Neonati, con lo zucchero sopportano meglio il dolore

da , il

    Vi ricordate come cantava Mary Poppins. “Basta un poco di zucchero la pillola va giù, tutto brillerà di più”. È proprio così, ogni tanto la vita è bella prenderla con dolcezza, soprattutto se si tratta dei bambini. Bisogna stare attenti all’alimentazione, ma gratificarli saltuariamente con dolcetto non può far male, anzi da grandi se lo ricorderanno come una coccola. Abbiamo detto ieri che i video giochi servono a catalizzare l’attenzione e distrarre i bambini dal dolore. Se non avete una di queste diaboliche tecnologie, sappiate che un po’ di zucchero fa sopportare meglio anche le punture.

    Lo ha dimostrato uno studio canadese, secondo cui somministrare un po’ di glucosio ai neonati prima di un vaccino riduce il dolore e la probabilità di pianto. I ricercatori dell’Università di Toronto hanno studiato circa i casi di 1.000 iniezioni , scoprendo proprio che quella goccia può cambiare la riuscita emotiva di una vaccinazione.

    Prima cosa il pianto di riduce nel 20% dei casi, che è davvero un dato enorme. I ricercatori hanno lanciato una raccomandazione ai pediatri: “Chiunque sia coinvolto nella salute dei bambini dovrebbe considerare l’idea di dare zucchero prima e durante le iniezioni – hanno scritto – questo sistema si sta rivelando efficace nel ridurre il dolore anche in diverse altre procedure dolorose per i piccoli”.

    Un ultima cosa. Si è parlato di come i nati prematuri siano più sensibili da adulti al dolore fisico ed emotivo per il trauma dovuto alla nascita e per il periodo in ospedale tra esami e trattamenti. Forse questa scoperta potrà aiutare anche loro.