Nasce a Milano la casa per i bambini disabili e senza famiglia

da , il

    Nasce a Milano la casa per i bambini disabili e senza famiglia

    Ecco una bella notizia per tutti i bambini che non solo devono sopportare una disabilità ma che non hanno neanche l’affetto di una famiglia, perché abbandonati o non riconosciuti alla nascita. Nasce infatti a Milano la «Casa di l’Abilità» inaugurata lunedì nel complesso parrocchiale del Preziosissimo Sangue, in via Cipro, una traversa di corso XXII Marzo. Questa struttura dispone di 10 posti letto, otto pensati apposta per bambini con una disabilità fisica. La casa appena inaugurata è un progetto di L’abilità Onlus e al taglio del nastro hanno partecipato il sindaco Letizia Moratti, il direttore della Caritas ambrosiana, don Roberto Davanzo, e i rappresentanti delle quattro fondazioni finanziatrici: Cariplo, De Agostini, Oliver Twist e Umano Progresso, oltre all’assessore alla Salute Gianpaolo Landi di Chiavenna.

    «Una casa che nasce dall’amore e che colma un vuoto nella nostra città attraverso un modello di welfare integrato tra il pubblico e il privato» ha sottolineato la Moratti.

    Il costo di 610 mila euro per la ristrutturazione sono stati donati mentre sarà il Comune che si occuperà delle cure, del vitto e dell’alloggio dei bambini.

    «Questa è un’opera che è un segno educativo per tutta la comunità cristiana e civile – ha sottolineato don Davanzo – capace di accrescere in tutti noi la sensibilità verso le fragilità».

    «Non un istituto, ma uno spazio protetto per i bambini e un ponte verso le famiglie che li accoglieranno. I bambini troveranno un rifugio ma anche tanto amore in questa struttura, che è anche bella. E la bellezza è altrettanto importante nel settore del no profit, perché aiuta a vivere meglio» ha poi concluso il Sindaco.