Miopia, nessun problema in gravidanza

Un abbassamento della vista in gravidanza è normale, si tratta di un disturbo temporaneo e si recupera dopo il parto. La causa sono gli ormoni che devono trovare un nuovo equilibrio e subentra una lieve modificazione della curvatura della cornea e del cristallino.

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 17 luglio 2009

Gli occhi sono sempre una preoccupazione e in gravidanza il dubbio che la vista si possa compromettere c’è. Le mamme in attesa, però, devono e possono stare tranquille per l’allattamento e il parto naturale non peggiorano la situazione.
Per onestà bisogna avvertire le future mammine che potrebbe calarvi un po’ la vista, ma si tratta di un disturbo temporaneo e si recupera dopo il parto. La causa sono gli ormoni che devono trovare un nuovo equilibrio e subentra una lieve modificazione della curvatura della cornea e del cristallino.

Per stare tranquille è comunque consigliabile un controllo dall’oculista, per verificare se ci sono lesioni, se è calata la vista o se ci sono complicazioni di qualsiasi genere. Gli occhi non sono a rischio però sono degli importanti indicatori per verificare che la gravidanza stia proseguendo nel verso giusto. Segnaliamo con tempestività se vediamo flash luminosi o piccoli lampi di luce al buio, ma anche in pieno giorno (potrebbero essere causati da una lesione della retina) oppure se ci sono macchie temporanee.

Ultimo consiglio: le lenti a contatto. In gravidanza è meglio non portarle. Non superate le 4 o 5 ore al giorno e durante l’ultimo mese indossate solo occhiali. Inutile provarsi anche una congiuntivite o un’allergia in un momento già delicato.