Mebby: la nuova collezione di biberon

La nuova linea Mebby non contiene in Bisfenolo A, un policarbonato che in presenza di calore può essere rilasciato nel latte e modificare gli ormoni. Inoltre, i nuovi biberon sono dotati di una speciale valvola che previene i vuoti d'aria eliminando le coliche e le otiti

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 15 giugno 2009

Uno degli oggetti più importanti di cui una futura mamma deve dotarsi è il Biberon. Purtroppo sceglierlo non è una cosa semplice, soprattutto in un mercato che propone qualsiasi tipo di accessorio a prezzi diversi, senza giustificarli. Oggi voglio presentarvi il Biberon Mebby che non contiene Bisfenolo A.
Non preoccupatevi, non è una lezione di scienza. Dovete, però, sapere che il Bisfenolo A è una sostanza chimica in grado di alterare gli ormoni. Non esistono ancora studi sugli effetti che questa alterazione può causare all’uomo, ma il comitato scientifico per l’alimentazione umana dell’ Unione Europea sta studiando questa sostanza con attenzione. Il Bisfenolo A è contenuto in quasi tutte le plastiche che si utilizzano per produrre biberon e probabilmente, in presenza di calore, come quando si scalda il latte, potrebbe essere rilasciato nell’acqua.

Mebby ha studiato una gamma senza questo policarbonato e utilizza plastica Pes, riconoscibile dal colore ambrato. Si può scegliere tra “Step 1+2” per i primi giorni e biberon “Gentlefeed”, dedicati a bimbi più grandi. Una novità introdotta è la speciale valvola per prevenire otiti e colichette (tra i principali disturbi dei bimbi di pochi mesi). Nei tradizionali biberon la suzione del bambino crea un vuoto d’aria, costringendolo a succhiare con più energia, ciò causa l’ingerimento di aria che può produrre le coliche e una pressione negativa all’interno dell’orecchio che può causare l’otite. La valvola ha l’obiettivo proprio di compensare il vuoto d’aria. I biberon sono dotati anche di un bicchierino salva goccia e della tettarella in silicone.