Lo sviluppo del feto in gravidanza: il cervello

All'inizio della 4a settimana, dopo la fecondazione, si chiude il tubo neurale (abbozzo rudimentale del sistema nervoso), stadio preliminare dello sviluppo del cervello e del midollo spinale. Questo è un passaggio fondamentale.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 26 ottobre 2009

Durante la gravidanza il vostro bimbo cresce a vista d’occhio e la paura che ci siano delle complicazioni è umana. Oggi però grazie a esami precisi (come l’ecografia morfologica) possiamo monitorare tutto con attenzione.
All’inizio della 4a settimana, dopo la fecondazione, si chiude il tubo neurale (abbozzo rudimentale del sistema nervoso), stadio preliminare dello sviluppo del cervello e del midollo spinale. Questo è un passaggio fondamentale.

Tra il secondo e il 5o mese la formazione di neuroni giunge al suo massimo per completarsi alcuni mesi dopo la nascita. Dopo la loro apparizione certi neuroni cominciano una migrazione (durante parecchie settimane) per arrivare alla loro destinazione. La formazione e la migrazione dei neuroni fanno crescere rapidamente il cervello durante i primi mesi della gravidanza.

Il primo abbozzo di corteccia cerebrale (o cortice) compare dopo 6 settimane (lo stesso periodo in cui inizia anche la formazione dei polmoni) si forma il sistema nervoso. Verso la 10a settimana i neuroni cominciano a formare delle sinapsi, cioè una rete di comunicazione fra le cellule del cervello. Senza questa congiunzione il cervello non è capace di trasmettere qualsiasi informazione.

Foto tratte da
Pianeta mamma.it
ehd.org
imageshack.us