Le poesie per Babbo Natale più belle e divertenti

Ecco le poesie da dedicare a Babbo Natale più belle e divertenti, in attesa dei regali e dei dolci che i piccoli troveranno sotto l’albero durante le feste.

Pubblicato da Francesca Bottini Martedì 13 dicembre 2016

Le poesie per Babbo Natale più belle e divertenti

Ecco le poesie per Babbo Natale più belle e divertenti. I piccoli adorano il Natale perché è una festa magica e ricca di sorprese. Per accoglierla con lo spirito giusto, abbiamo selezionato delle bellissime poesie che il vostro bambino potrà scrivere in una letterina da lasciare a Babbo Natale e che lui troverà una volta arrivato a casa vostra. Che ne dite? Ecco il modo migliore di ingannare l’attesa e di tenere impegnati i bambini in questo periodo gioioso di festa.

Babbo Natale

Dodici renne e una slitta tutta d’oro,
corre nel buio della notte
un vecchio, barba bianca e scarpe rotte.
Sulle spalle ha un sacco rattoppato,
grande, grosso, inzaccherato;
qua e là qualche pacchetto
esibisce impertinente
un rosso nastro svolazzante.
Scivola silenzioso, veloce come il vento
se chiudo gli occhi quasi lo vedo, lo sento
entrare giù nel cortile, poi in casa
dalla porta dischiusa.
Nel buio silenzioso l’albero brilla,
s’avvicina il buon vecchio generoso
e doni infiniti lascia con un gran sorriso
a tutti i bambini, bravi e belli,
brutti e monelli: domani è Natale!

Poesia di Babbo Natale

Babbo Natale viene di notte,
viene in silenzio a mezzanotte.
Dormono tutti i bimbi buoni
e nei lettini sognano i doni.

Babbo Natale vien fra la neve,
porta i suoi doni là dove deve.
Non sbaglia certo: conosce i nomi
di tutti quanti i bimbi buoni.

Un omone grande e grosso

È un omone grande e grosso
che si sforza a più non posso,
di dar un po’ di felicità
in ogni casa dove lui va!

Viene da un luogo molto lontano
dove si lavora a tutto spiano,
per preparare giochi e trastulli
da portare a tutti i fanciulli!

Per far alla svelta ed esser puntuale
si serve di una slitta fenomenale,
trainata da renne che procedon sicure,
volando nel cielo senza dubbi o paure!

Nel buio della notte deve trovare
ogni casa dove si deve recare,
si ferma sul tetto e prende il suo sacco
che contiene dei bimbi ogni pacco!

Ma lui preferisce non entrar dalla porta
ne ha un’altra pronta di scorta,
scende deciso giù dal camino
mentre dorme nel letto ogni bambino!

Poi consulta la lettera in mano
che ha ricevuto nel suo paese lontano,
depone con cura il dono richiesto
e riparte subito per far al più presto!

Avrai già capito chi è il personaggio
che con la sua slitta è di passaggio,
e nella notte che precede il Natale
porta ad ogni bimbo il suo dono speciale!
di Gritta Maria Grazia

Vuoi scoprire altre poesie natalizie? Guarda le filastrocche di Natale per bambini e la magia delle feste sarà con te.