Le bambine sono più sensibili già nella pancia della mamma

L'ormone prodotto dall'organismo della mamma in risposta a eventi stressanti, infatti, produce cambiamenti nella funzione placentare che portano alla riduzione della crescita solo degli embrioni di sesso femminile

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 30 aprile 2010

Le bambine sono più sensibili già nella pancia della mamma

Si sa le donne sono più sensibili. Ma lo avreste mai detto che manifestano questo loro stato d’animo già da dentro la pancia. Proprio così se la mamma è nervosa o troppo stressata, le femminucce percepiscono lo stato d’ansia interrompendo la crescita all’interno dell’utero. È una scoperta sensazionale e la si deve a un team australiano del Robinson Institute’s Pregnancy and Development Group dell’Università di Adelaide. Maschi e femmine sono diversi già allo stato fetale e assorbono in input in modo differente. Tutto dipende, secondo i ricercatori, dalla placenta e da un ormone, il cortisolo materno.
L’ormone prodotto dall’organismo della mamma in risposta a eventi stressanti, infatti, produce cambiamenti nella funzione placentare che portano alla riduzione della crescita solo degli embrioni di sesso femminile. Questa la spiegazione scientifica, che ha davvero poco di psicologico o caratteriale.

Se succede una volta nulla non accade niente, ma se se l’evento si ripete? Le bambine, sopportato il primo stress, tendono a mantenere un trend di crescita inferiore alla media ma costante, i maschietti reagiscono peggio. Quando arriva il secondo reagiscono decisamente peggio delle bimbe. I maschi sono sempre più suscettibili.