Ivg, vietata dopo la 20esima settimana in Nebraska

da , il

    Ivg, vietata dopo la 20esima settimana in Nebraska

    L’aborto è sempre materia di discussione. Il mondo, ovunque, è diviso tra chi è favorevole e chi no all’interruzione volontaria di gravidanza. Noi di Pour Femme abbiamo deciso di non dare giudizi di carattere morale, questo non è il nostro compito né possiamo permetterci di puntare il dito, vi passiamo solo questa notizia. Sarete voi care mamme o signore che ci leggete a dire come la pensate o a formularvi una vostra personalissima opinione. Mike Flood, un senatore di 35 anni del Nebraska, ha vinto la sua battaglia contro l’aborto. In questo stato è possibile abortire anche in gravidanza avanzata.

    Questo senatore ha fatto di tutto per cambiare questa legge. La scorsa primavera era già passata la legge che vieta l’aborto oltre i 5 mesi di gravidanza,e per la prima volta era stato introdotto nell’ordinamento il concetto di “dolore del feto“.

    Chissà quale sarà il futuro? Ora il termine è al massimo di 24 settimana. Flood spera che la ‘sua’ legge superi i confini del Nebraska diffondendosi in tutti gli Stati Uniti. L’aborto attualmente è regolato dalla celebre sentenza della Corte suprema Roe contro Wade che sancisce il diritto di scelta della donna, ma questo diritto è stato messo molto in discussione. Credo più che per l’aborto in sé, per le modalità di aborto.