Internet, le parole più cercate dai bambini

I bambini lasciati liberi di navigare sono pericolosi. Vanno pazzi per musica e videogame, ma sono anche molto attratti dal sesso. Bisogna stare attenti e controllarli quanto più è possibile

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 13 agosto 2009

Cosa cercano i vostri bambini su internet? E’ una storia vecchia e, nonostante i social network abbiano cambiato un po’ le carte in tavola, le preferenze sono sempre le stesse: vanno matti per i video, i giochi e il sesso.
È quanto emerge da uno studio condotto su bambini e adolescenti statunitensi da Symantec, casa produttrice di software per la sicurezza online. Dal monitoraggio di oltre 3 milioni di ricerche svolte online da navigatori in tenera età è emerso che la destinazione preferita in assoluto è YouTube.

I ragazzini si divertano con le anime giapponesi, i video virali, i karaoke e i passi di danza in camera, ma anche le dritte per i compiti da svolgere a casa (si sa che internet è stato un grande aiuto per copiare versioni e non solo).

In seconda e terza posizione troviamo Google e Facebook. Altri termini cercati di frequente sono Michael Jackson (scomparso recentemente e attorno la sua morte ci sono tanti allettanti misteri), videogiochi, Wikipedia, Miley Cyrus di Harri Montana e Club Penguin (multiplayer online della Disney).

Il sesso e il porno continuano a essere molto interessanti. Per quanto questo tipo di ricerche siano prevedibili tra gli adolescenti, è bene sottolineare che lo studio non è stato svolto su un campione omogeneo, ma a partire da dati elaborati su OnlineFamily.Norton, servizio online a pagamento di Symantec che permette ai genitori di monitorare e, nel caso filtrare, la navigazione dei propri figli. Quindi potrebbero essere gli stessi adulti a fare un uso caldo del pc.