Inizio scuola: la cartella sicura è il trolley

Andare a scuola impone una serie di spese onerose e spesso questi costi sono davvero pesanti per la famiglia, tanto che è difficile gestirli. E poi non fanno neanche bene alla salute.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 31 agosto 2010

Inizio scuola: la cartella sicura è il trolley

Quale cartella comprare al nostro bambino? Bisogna assecondarlo o acquistare uno strumento che non solo sia utile, ma che lo tuteli alla schiena. Ovviamente la risposta è la seconda. Non prendete uno zaino o peggio ancora una cartella, ma un trolley, ossia una borsa con rotelle che consente di trasportare comodamente i pesi senza affaticare la schiena. Questo suggerimento arriva direttamente dal Codacons, che invita a diffidare dai numerosi “spot televisivi ingannevoli”. In effetti in tv continuano a passare pubblicità che sponsorizzano qualsiasi cosa, ma considerate che il peso dei libri influisce negativamente sulla schiena.

A questo proposito il Codacons invita i genitori “ad allontanare in questi giorni i bambini dalla tv. Non si tratta, infatti, solo di una questione finanziaria”. Anche quel lato conta, pensate che acquistare zaini firmati e articoli legati a personaggi dei cartoni animati o a bambole famose fa lievitare il costo del corredo fino al 40%.

Per quanto riguarda la salute, sappiate che uno zainetto troppo pesante, che superi del 10-15% di quello dell’alunno, aumenta infatti il rischio per la colonna vertebrale, specie per chi soffre già di scoliosi. Che guaio!

Mi raccomando, il trolley è la scelta migliore. Nel caso invece vogliate assecondarlo con lo zaino, ricordate che deve avere uno schienale rigido. Uno zaino senza schienale provoca un accumulo del peso verso il basso; in assenza di imbottitura, inoltre, i libri premono sulla schiena. E poi deve avere bretelle regolabili, cintura addominale e una maniglia.