Inizio scuola: consigli per mamme e bimbi in prima elementare

da , il

    Inizia a breve il nuovo anno scolastico e per molti si tratterà di un grande cambiamento. Il più grande o forse il più sentito è quello che caratterizzerà i bambini in prima elementare. Il passaggio dalla scuola materna alle elementari è solitamente per noi genitori un motivo di grande ansia e preoccupazione: si troverà bene con le insegnanti e con i compagni? Incontrerà dei “bulletti”? Riuscirò a fargli fare i compiti? E se non volesse andare? O non andasse bene in matematica? Ecco le domande più frequenti e normali che ogni mamma si pone! Ma se questo non bastasse, è il “passaggio” di per se stesso che in fondo al cuore, più o meno consciamente ci crea maggiori emozioni, tutte in contrasto.

    E’ il primo cambiamento vero che dimostra la crescita dei nostri figli. L’età del gioco non è ancora finita (e speriamo che duri loro per il prossimo secolo!), ma sono già arrivati al momento della responsabilizzazione, dello studio, dei compiti, di un confronto impegnativo con il mondo, già iniziato con la socializzazione della scuola materna.

    Insomma: i piccoli cuccioli crescono e noi non sappiamo se gioire o farci prendere dal magone perché ci sembra ieri che gli cambiavamo il pannolino pieno di pipì. E’ difficile dare consigli.

    Prima di tutto non fate come me: l’ultimo giorno di materna della mia bimba siamo state nello splendido giardino-parco giochi della scuola a fare delle foto ricordo. Lei era felice della nuova avventura che l’aspettava ed io? Piangevo in continuazione.

    Le ho creato un pochino di confusione, ma per fortuna sono riuscita a spiegarle che quando c’è un’emozione forte, anche bella, questo può capitare. Così era, ma ero anche consapevole del mio panico interiore.

    La nostra situazione era particolare, perché dovevamo anche cambiare casa, città, allontanarci dai nonni, porre tra noi e loro 200 Km di distanza: troppi cambiamenti insieme per una bimba di 6 anni, per questo tanti timori.

    Poi le cose sono andate bene. Con la timidezza che la caratterizza si è inserita, continua ad essere una allieva modello ed ha fatto tante nuove amicizie.

    Care amiche mamme, vi ho raccontato questa mia esperienza per dirvi che le ansie sono tante e tutte normali (condividetele con altre amiche, vi servirà), ma soprattutto le cose si sistemeranno, tutto passerà, dopo pochi mesi, anche nei casi più difficili.

    Non dimenticate però che anche i vostri figli hanno dei timori, anche se non li dimostrano: cercate di non trasmettergli anche i vostri, rassicurateli, fateli sentire “grandi”, ma sempre i vostri “piccoli”, specie nei primi giorni di scuola.