Il video sul Natale per bambini, per spiegare la nascita di Gesù

Oggi vi proponiamo il video tratto da “Le grandi avventure della Bibbia” di Hanna e Barbera, perfetto anche per spiegare ai vostri bambini la nascita di Gesù.

Pubblicato da Francesca Bottini Martedì 6 dicembre 2011

Il video sul Natale per bambini, per spiegare la nascita di Gesù

La natività è l’evento che celebra il Natale e che può essere spiegata ai bambini in modo molto semplice, grazie ai cartoni animati e al video che vi proponiamo oggi. Si tratta di un breve video tratto da “Le grandi avventure della Bibbia” di Hanna e Barbera, molto semplice e che spiega in modo esaustivo ai bambini quello che racconta il libro sacro dei cristiani. Questo è un modo davvero istruttivo ma anche divertente di avvicinare i vostri bambini ad una festa religiosa che per i credenti e davvero molto importante e che deve essere compresa appieno anche dai più piccoli.

Dopo il video vi proponiamo anche due famose poesie sul Natale ma soprattutto incentrate sulla nascita di Gesù bambino e che i vostri piccoli impareranno molto facilmente.

E’ nato Gesù
Ettore Bogno

Il gregge stanco ansando riposava
sotto le stelle nella notte fonda.
Dormivano i pastori. Il tempo andava.
Qund’ecco una gran luce il cielo inonda.
E’ mezzanotte. Ed ecco un dolce canto
suona per l’aria, in armonia gioconda.
Si destano i pastori, al gregge accanto,
e ascoltano: “Sia gloria a Dio nei cieli
e pace in terra all’uomo!”. O dolce incanto!
E’ nato un bimbo tutto luce e amore.
In una stalla, avvolto in pochi veli,
povero è nato e pure é il Re dei cieli.
E dice a tutti: “State cuore a cuore,
come fratelli! Non odiate mai!
L’anima che perdona è come un fiore.
Chi crede in me non perirà mai”.

E’ nato! Alleluia!
di Guido Gozzano

E’ nato il sovrano bambino,
è nato! Alleluia, alleluia!
La notte che già fu sì buia
risplende di un astro divino.
Orsù, cornamuse, più gaie
suonate! Squillate, campane!
Venite, pastori e massaie,
o genti vicine e lontane!
Non sete, non molli tappeti,
ma come nei libri hanno detto
da quattromill’anni i profeti,
un poco di paglia ha per letto.
Da quattromill’anni s’attese
a quest’ora su tutte le ore.
E’ nato, è nato il Signore!
E’ nato nel nostro paese.
Risplende d’un astro divino
la notte che già fu sì buia.
E’ nato il Sovrano Bambino,
è nato! Alleluia, alleluia!