Il nuovo parco giochi di New York è firmato da David Rockwell

da , il

    Una città a misura di bambino. Non è l’immagine di New York, ma ora con Imagination playground potrebbe cambiare. Quando si parla di grandi città non ci si immagina di certo uno spazio adatto a crescere un figlio: smog, traffico, poche zone verdi. Invece, la grande mela ha appena inaugurato un parco giochi per i più piccoli firmato da uno degli architetti simbolo della città, David Rockwell, già progettista del Buddha Bar, del ristorante di Alain Ducasse al St. Regis, di quelli di Nobu, ma anche del nuovo Kodak Theatre di Los Angeles, il palco degli Oscar. Insomma, molto più di uno spazio dedicato ai piccoli, un tempio per il loro divertimento.

    Guardate le fotografie. Lo so non c’è verde, ma è suggestivo vedere i bambini divertirsi in mezzo ai grattacieli. Nell’Imagination Playground i piccoli newyorkers hanno a disposizione uno spazio a forma di otto, con un’area multi livello dove giocare con acqua e sabbia, giocattoli e attrezzi sparsi da prendere liberamente, uno staff a disposizione per il gioco e la sicurezza. In piccolo, mi ricorda quello anti-obesità.

    E poi c’è una chicca per gli amanti della City. Rockwell, che ha lavorato gratis, ha aggiunto alcuni simboli che richiamano la storia di quella zona di New York, South Street Seaport, una delle più importanti per gli antichi scambi commerciali della città.

    Non stupitevi quindi nel vedere cascate e canali, corde su cui arrampicarsi, alberi da barca e carrucole, e anche una rampa con in cima un telescopio per scrutare l’orizzonte come i vecchi marinai.