I nonni, un aiuto insostituibile

da , il

    I nonni, un aiuto insostituibile

    Nonni, salvezza dei bimbi. In realtà i nonni sono la salvezza dei genitori e lo testimoniano i dati della Camera di Commercio di Milano. Il loro aiuto, infatti, vale cinquanta miliardi di euro all’anno.

    Una cifra niente male, soprattutto in un momento economico come questo, dove entrambi i genitori devono andare a lavorare, spesso una baby-sitter costa troppo e anche le strutture private hanno dei costi inaccessibili, mentre quelle pubbliche non hanno mai abbastanza posti.

    In base allo studio, sono 30, in media, le ore “lavorative” che impegnano i nonni odierni: in estate, vengono spesso “ingaggiati” a tempo pieno come baby-sitter mentre papà e mamma non sono ancora in ferie. D’inverno, per prendersi cura dei nipoti quando escono da scuola o se si ammalano.

    Cinquanta miliardi di euro sarebbe, dunque, la cifra necessaria per pagare colf e baby-sitter per gli oltre 8 milioni e mezzo di bambini e adolescenti fino ai 14 anni. E quanti non hanno la fortuna di poter contare sui genitori confermano che la spesa media per una tata è di circa 1.200 euro al mese, contributi esclusi.

    Uno costo esagerato e mi permetto di dire pure incivile perché in una società come la nostra in cui scarseggia il ricambio generazionale, si mettono in condizione le nuove generazioni di non fare bambini perché sono un impegno economico troppo oneroso.