Nomi biblici femminili: l’elenco e il significato

Se è giunto il momento di scegliere quale nome dare alla vostra bambina, sappiate che i nomi femminili biblici sono tra i più belli e particolari; perfetti per chi vuole seguire la tradizione scegliendo nomi classici ma non banali. Ecco alcuni fra i nomi femminili più belli e suggestivi presi dalla Bibbia.

da , il

    Nomi biblici femminili: l’elenco e il significato

    Decidere come chiamare la propria figlia è una delle prime responsabilità di un genitore e una scelta che non va sottovalutata, secondo gli antichi il nome conteneva in sé i segni del destino, il carattere di una persona e il modo in cui si relaziona con il mondo. I nomi femminili tra cui scegliere quello più adatto a vostra figlia sono sicuramente tantissimi ma, se cercate dei nomi dalla lunga tradizione e dal significato profondo potete scegliere tra i nomi biblici: i personaggi dell’Antico e del Nuovo Testamento, infatti, sono un’ottima fonte di ispirazione se ancora non avete deciso come chiamare la vostra bambina perché hanno nomi tradizionali e classici ma per nulla scontati o banali. Dai più comuni, come Anna e Maria, ai nomi femminili più particolari, come Giuditta e Abigail, i nomi biblici femminili sono senza dubbio tra i più belli che potete assegnare a vostra figlia.

    Nomi biblici femminili italiani

    Alcuni dei nomi femminili più diffusi e amati in Italia sono proprio nomi tratti dalla Bibbia, perfetti per le coppie che sono stanche di sentire nomi stranieri e difficili da pronunciare. Ecco alcuni dei nomi biblici, tradizionali e classici, che non passano mai di moda.

    • Anna: la madre di Maria, il cui onomastico si celebra il 26 luglio
    • Maria: la madre di Gesù, il cui onomastico si celebra il 12 settembre
    • Marta: la sorella di Maria di Betania e Lazzaro, il cui onomastico si celebra il 29 luglio
    • Gabriella: nome femminile dell’arcangelo che si presentò a Maria per annunciarle che era destinata a diventare la madre di Cristo, il cui onomastico si celebra il 29 settembre
    • Maddalena: la miracolata da Gesù che lo seguì e lo servì fino alla morte, il cui onomastico si celebra il 22 luglio
    • Sara: la moglie di Abramo che partorì in età avanzata Isacco, il cui onomastico si celebra il 20 di aprile
    • Elisabetta: la cugina di Maria e madre in età avanzata di Giovanni il Battista, il cui onomastico si celebra il 23 settembre
    • Giovanna: una delle donne che seguivano Gesù, il cui onomastico si celebra il 30 maggio
    • Susanna: una delle discepole di Gesù che si reca al sepolcro con l’olio dopo la sepoltura, il cui onomastico si celebra il 12 agosto
    • Rebecca: la seconda moglie di Isacco e madre di Esaù e Giacobbe, il cui onomastico si celebra il 23 settembre
    • Deborah: l’unica donna appartenente al gruppo dei giudici biblici, il cui onomastico si celebra il 1 novembre
    • Rachele: seconda moglie di Giacobbe, il cui onomastico si celebra il 30 settembre
    • Eva: la prima donna creata da Dio, il cui onomastico si celebra il 6 di settembre
    • Giuditta<: una combattente ebrea, il cui onomastico si celebra il 13 gennaio
    • Noemi: la suocera di Ruth, il cui onomastico si celebra il 14 dicembre
    • Dalila: la donna che seduce e poi tradisce Sansone tagliandogli i capelli, il cui onomastico si celebra il 1 novembre
    • Lia: la prima moglie di Giacobbe, il cui onomastico si celebra il 1 giugno

    Nomi biblici femminili ebraici

    Tra i nomi femminili più originali presenti nella Bibbia ci sono quelli derivati dalla tradizione ebraica, sicuramente poco diffusi in Italia. Se siete mamme che vogliono rendere unica la propria bambina fin dalla nascita con un nome particolare, apprezzerete i nomi femminili ebraici: a differenza di tanti nomi stranieri di recente invenzione, questi hanno una lunga tradizione e un significato profondo, pur rimanendo unici e speciali.

    • Ariela: significa leone, il cui onomastico si celebra il 1 ottobre
    • Chana: la madre di Samuele il profeta, significa grazia o graziosa
    • Devora: grande profetessa e la sola donna giudice
    • Dina: la figlia di Ya’acòv e Lea, il cui onomastico si celebra il 4 settembre
    • Eliza: significa gioia
    • Ester: significa stella, il cui onomastico si celebra il 1 luglio
    • Lea: la figlia di Labano e prima moglie di Ya’acòv, significa essere stanchi, il cui onomastico si celebra il 22 marzo
    • Malka: significa regina
    • Miriam: fu la più grande profetessa dei popolo ebraico, il cui onomastico si celebra il 12 settembre
    • Naomi: la suocera di Ruth, significa bella e piacevole
    • Penina: la moglie di Elkana, padre di Samuele il profeta, significa corallo
    • Rachel: la moglie di Ya’acòv, significa pecorella, un simbolo di purezza e riproduzione
    • Roni: significa la mia gioia
    • Ruth: la bisnonna del Re David, il cui onomastico si celebra il 16 agosto
    • Sheina: significa bella
    • Tamar: significa palma

    Nomi biblici femminili originali

    Se siete stufe dei nomi femminili classici e volete per la vostra bambina qualcosa che la contraddistingua e la renda speciale, potete ispirarvi ai nomi femminili biblici che spesso, pur essendo molto belli, sono poco conosciuti. Ecco i nomi biblici più originali:

    • Abigail: significa il padre è felice
    • Junia: significa regina degli dei
    • Phoebe: significa stella che brilla, il cui onomastico si celebra il 3 settembre
    • Tabitha: significa gazzella, una creatura agile ed elegante, il cui onomastico si celebra il 25 ottobre
    • Drusilla: significa bagnata dalla rugiada, il cui onomastico si celebra il 14 dicembre
    • Sharon: significa pianura
    • Zemira: significa canzone
    • Zina: significa brillante
    • Ofra: significa cerbiatto
    • Hulda: significa di tutto il mondo
    • Zipporah: significa bellezza
    • Chloe: una discepola di San Paolo, il cui onomastico si celebra il 1 novembre