I Fiori di Bach per far mangiare il vostro bambino

Il fiore di bach Chestnut Bud è un rimedio dall'azione molto potente. Aiuta a ritrovare energia, stimola il metabolismo e proprio per questo agisce sulla fame. Inoltre, è adatto per favorire la concentrazione, l’attenzione, la memoria e la forza di volontà.

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 15 luglio 2009

Mangia poco, è svogliato. Quando si siede a tavola proprio, non si riesce a ottenere nulla: il cibo lo fa girare in bocca, ma non vuole mandare giù nulla, lo coccoliamo con tutti i piatti preferiti senza risultati soddisfacenti. Ormai siete sicure che non siano capricci, ma proprio mancanza di appetito.
Nei bimbi piccoli, quando si cambia ambiente come nel periodo dell’estate, è abbastanza normale. Inoltre, il caldo crea di problemi agli adulti, figuriamoci ai bambini. Bisogna cercare di farli reagire, di farli bere molto e di aiutarli con integratori alimentari.

Vi ho parlato dei fiori di Bach per migliorare i cicli di sonno del bimbo, dargli tranquillità e magari domare un pochino il carattere. Ecco possono servire anche per l’appetito. Un esempio il fiore di Bach Chestnut Bud, che potenzia lo stimola della fame. Vi assicuro che non è effetto placebo, il bambino non potrebbe neppure capire questa cosa. Si può usare nei neonati e nei bimbi più grandicelli, senza problemi.

Il fiore di bach Chestnut Bud è un rimedio dall’azione molto potente ed è preparato con germogli dell’ippocastano appena prima della fioritura. Aiuta a ritrovare energia, stimola il metabolismo e proprio per questo agisce sulla fame. Inoltre, è adatto per favorire la concentrazione, l’attenzione, la memoria e la forza di volontà.