I bambini troppo impulsivi rischiano di diventare giocatori d’azzardo da grandi

Secondo una recente ricerca, i bambini troppo impulsivi rischiano di diventare giocatori d'azzardo da grandi e di sviluppare un lato del carattere molto capriccioso.

Pubblicato da Francesca Bottini Mercoledì 12 ottobre 2011

I bambini troppo impulsivi rischiano di diventare giocatori d’azzardo da grandi

Da una recente ricerca è risultato che i bambini troppo impulsivi rischiano di diventare giocatori d’azzardo da grandi. L’identikit del tipico giocatore d’azzardo infatti è quello di un uomo, celibe, con licenza di scuola media e che mostrava comportamenti impulsivi fin dalla più tenere età. Ecco la scoperta di uno studio americano pubblicato sulla rivista ‘Addiction’ e riportato anche nella newsletter del Dipartimento italiano delle politiche antidroga. Ovviamente non si deve generalizzare ma gli studi fatti in proposito hanno tutti concordato sulla questione.

Gli studiosi hanno quindi stabilito il collegamento con l’impulsività del bambino nella più tenera età con forme di gioco d’azzardo problematico negli adulti. Il tipico giocatore patologico è infatti maschio (53,5%), mai sposato (41,4%) e con licenza di scuola media (27,6%) e con comportamenti infantili impulsivi, oltre24% a fronte di un 6,9% di adulti che non soffrono di questa patologia.