I bambini sottopeso alla nascita sono più a rischio autismo

da , il

    I bambini sottopeso alla nascita sono più a rischio autismo

    I bambini molto piccoli alla nascita corrono rischi maggiori di soffrire d’autismo. La parola “autismo” so già che spaventa moltissimo. Noi però parliamo di uno studio scientifico, ancora sperimentale, e di eventuali rischi: non preoccupatevi troppo. Prendete solo queste informazioni come una semplice notizia. La probabilità di soffrire di questa malattia è cinque volte più alta nel caso il piccolo non sia semplicemente sottopeso, ma nasca prematuro. Lo studio è stato condotto dagli esperti della School of Nursing della University of Pennsylvania.

    I ricercatori hanno seguito i bambini nati fra settembre 1984 e luglio 1987 nelle città di Middlesex, a Monmouth e Ocean in New Jersey, che avevano un peso alla nascita che oscillava fra 500 grammi e 2 chili. Davvero bimbi piccolini, perché sappiamo che i neonati in media oscillano tra i 2,5 chili e i 3,5. Poi ci sono quelli più grandicelli, ma in linea di massima questa è la dimensione.

    È già noto il rapporto tra basso peso alla nascita e problemi cognitivi e motori. In questo caso, però, si tratta del primo studio che evidenzia un maggiore rischio per i disordini dello spettro artistico. Gli esperti, dopo aver visionato quasi 900 piccolini, hanno scoperto che la loro probabilità di essere autistici era 5 volte più alta. Gli studi non sono ancora completati. Ora i ricercatori si dovranno concentrare sulle emorragie cerebrali, una complicazione molto frequente nelle gravidanze pretermine. È proprio qui che potrebbe esserci il legame più interessante con quanto appena raccontato.