I bambini preferiscono l’orto alla play station

Coldiretti dopo essere stata nelle scuole elementari e medie ha raccolto un tale successo che il 60°% degli studenti ha dichiarato questa preferenza. I bimbi hanno potuto visitare un’azienda agricola.

Pubblicato da Valentina Morosini Sabato 17 aprile 2010

I bambini preferiscono l’orto alla play station

Ci siamo accorti che qualcosa non andava nell’educazione dei nostri bambini qualche anno fa, quando un sondaggio ha svelato che molti piccini credevano che il pollo avesse 4 gambe perché nelle confezioni del supermercato c’erano 6 cosce. Stessa cosa per le mele e per gli ortaggi. Insomma, i bambini di città hanno mostrano un po’ disorientamento. Poi è arrivata lei, Michelle Obama, e tante iniziative per rilanciare gli spazi verdi (vedi video) e uno stile di vita più sano. Forse tutto questo ha ottenuto un primo risultato: fare l’orto all’aria aperta (non quello di farmville) è più divertente che giocare alla play station.
Lo dice Coldiretti che dopo essere stata nelle scuole elementari e medie ha raccolto un tale successo che il 60°% degli studenti ha dichiarato questa preferenza. I bimbi hanno potuto visitare un’azienda agricola (anzi adesso con la bella stagione invito i genitori a portarli nelle fattorie didattiche).

Insomma ci vuole poco per aiutare i nostri bimbi ad avere un contatto più diretto con la natura e a rispettare di più l’ambiente, tenendo conto che i supermercati possono ingannare: un bimbo su tre (il 29%) è solito andare a fare la spesa, con i maschi (il 31%) che in questo caso battono le femmine (28%).