I bambini iperattivi possono diventare adulti depressi

da , il

    I bambini iperattivi possono diventare adulti depressi

    I bambini iperattivi sono bambini a rischio e non si può far finta di nulla. Alcuni piccoli già a tre anni vivono dei turbamenti emotivi, alternano gioia e rabbia e hanno scatti d’ira. Purtroppo l’unico modo per gestire il turbamento è imparare l’autocontrollo, ma i bambini sono bambini, non hanno la disciplina di un adulto, soprattutto da molto piccoli. Un gruppo di ricercatori neozelandesi e inglesi ha notato che i bambini iperattivi da adulti faticano a controllarsi e a gestirsi, soprattutto in campo economico e nell’abuso di sostanze nocive.

    Ovviamente, seppur in percentuale minore, la mancanza di autocontrollo riguarda le frustrazioni della vita e la mancanza di tenacia nel raggiungimento dei propri obiettivi. Sembrerebbe che i piccoli iperattivi in età adulta soffrono di tutta una serie di disturbi fisici che vanno dai problemi respiratori, colesterolo, sovrappeso, ipertensione e malattie cardiache.

    I problemi dei bambini iperattivi in età adulta non sono una novità, ciò che c’è di buono è che secondo Alexis Piquero, professore di criminologia alla Florida State University, le persone possono cambiare e l’autocontrollo può migliore, si può imparare.

    Ciò che conta è seguire i bambini fin da piccoli, con le cure più adatte e magari un supporto psicologico. Chi soffre di questa sindrome si può recuperare, non bisogna però nascondere la testa sotto la sabbia.