Gravidanza, la musicoterapia e B(l)aby

Una cintura per massaggiare la schiena e per far ascoltare la musica al nostro bambino. Una bella idea che può sostituirsi alla musicoterapia.

Pubblicato da Valentina Morosini Sabato 5 marzo 2011

Gravidanza, la musicoterapia e B(l)aby

Non è la prima volta che parliamo della musica durante la gravidanza, perché sembra avere un effetto molto positivo sulle mammine in attesa e sui pargoli dentro la pancia. Secondo il canadese Geof Ramsay, che ha lanciato sul mercato il nuovissimo B(l)aby, una cintura che contiene anche un lettore mp3 tramite il quale si può far sentire la musica al bimbo in grembo, è importante intraprendere un percorso musicale individuale, per elaborare una colonna sonora per il proprio bambino.

Che ne dite vi piace l’idea? È una sorta di playlist. Con l’applicazione è possibile inserire anche le parole che i genitori vorranno far ascoltare al proprio pupo dedicare particolari ninne nanne. Secondo me, la voce della mamma o del papà sono le canzoni più belle che il bimbo può ascoltare.

B(l)aby ha un’altra funzione: massaggia dolcemente la schiena della mamma che deve affrontare il peso del pancione durante tutta la giornata. Può essere utilizzato anche con l’ iPhone grazie alle porte USB e al microfono predisposti.

La musica, ripeto, ha un effetto straordinario. Potrete scegliere, se farvi coccolare da questo strumento, così importante e tecnologico o usare delle semplici cuffie. Ciò che conta è stimolare il nascituro e la sua emotività. Ovviamente, sono sconsigliate musiche rock, musiche classiche in cui prevalgono i violini e il flauto o brani abbinati a brutti ricordi per la mamma.