Gli occhi dei bambini sono sensibili ai Led

da , il

    Gli occhi dei bambini sono sensibili ai Led

    Gli occhi dei bambini sono molto sensibili e bisogna fare attenzione a non esporli a fonti di luce che possano creare qualche infiammazione o irritazione. Un esempio è il sole: abbiamo detto diverse volte durante l’estate che anche i piccoli di casa devono indossare gli occhiali. Non è finita qui, pure i sistemi a led possono mettere a dura prova la loro vista. Quanti schermi così abbiamo in casa o nella vita di tutti i giorni? Tantissimi: dalla tv al pc, dall’auto ai videogiochi. Ormai quasi tutti i monitor hanno questa caratteristica. A dare l’allarme è Aduc.

    L’associazione per i diritti degli Utenti e dei Consumatori sembra avere alcune riserve sull’eventuale innocuità dell’illuminazione per mezzo di diodi luminosi (LED) che si stanno diffondendo sempre più. Noi in questa disputa non vogliamo prendere una posizione, ci limitiamo solo a riportarvi i dubbi e gli eventuali rischi segnalati dall’associazione e da uno studio AFSSA (Agenzia Francese per Alimenti, Ambiente e Sicurezza).

    La ricerca indica la pericolosità dell’utilizzo delle lampade a Led, soprattutto per i bambini. Il rischio è quello di recare danni irreversibili alla retina del piccolo. La causa sarebbe riconducibile alla forte intensità (1.000 volte superiore alla lampadina normale) della luce emessa e il colore blu.

    Come proteggere i piccoli? Prima cosa è esporli il meno possibile. L’AFFSA sconsiglia l’utilizzo dei led nei luoghi frequentati da bambini e nelle mura casalinghe. State quindi attenti, prima di acquistare oggetti o lampade a led, a riflettere su dove posizionarli.