Giochi bambini, attenzione ai prodotti pericolosi

Giochi pericoli per bambini. Molti dei campioni testati recavano scritto sull'etichetta "non tossico", mentre invece sono stati scoperti contenere queste sostanze tossiche. State quindi molto attenti alla provenienza e alla marca. Lo so che sembra un consiglio un po’ snob, ma aziende certificate sono sicuramente più affidabili.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 18 gennaio 2010

Giochi bambini, attenzione ai prodotti pericolosi

Mettiamo la casa in piena sicurezza a prova di bebè e poi sono proprio i giocattoli, costosi e selezionati a essere pericolosi, per i nostri bambini. Già, perché l’allarme relativo ai prodotti pericolosi per la salute dei piccoli di casa non si è mai esaurito, semplicemente viene ripreso dai media un po’ a singhiozzo. Un recente controllo su un discreto numero di giocattoli ad opera del Centre for Science and Environment (CSE) indiano, riporta il quotidiano La Stampa, ha permesso di scoprire che ancora molti giocattoli provenienti dall’Oriente, e in particolare da paesi come la Cina e Taiwan oltrepassano rispettivamente del 57% e del 100% il limite di sicurezza per la presenza di ftalati.

Gli ftalati sono una sostanza chimica tossica e, sebbene l’Unione Europea abbia imposto un limite dello 0,1% nell’uso di queste sostanze nei giocattoli, il CSE ha scoperto che il 45% di tutti i dei campioni riconosciuti a livello internazionale hanno superato i limiti di sicurezza per gli ftalati.

Il fatto ancora più allarmante è che molti dei campioni testati recavano scritto sull’etichetta “non tossico”, mentre invece sono stati scoperti contenere queste sostanze tossiche. State quindi molto attenti alla provenienza e alla marca. Lo so che sembra un consiglio un po’ snob, ma aziende certificate sono sicuramente più affidabili.

Ricordiamoci che gli gli ftalati possono provocare seri problemi di salute come allergie, asma, difetti scheletrici, danni al sistema riproduttivo maschile e compromettere i polmoni dei bambini.